palazzi reali di londra

10 palazzi reali a Londra

Forse non lo sai ma a Londra ci sono stati 10 palazzi reali, la maggior parte esiste ancora, mentre di alcuni rimane poco o niente. Da notare che allora palazzi come Hampton Court, Eltham, Richmond e Kew non si trovavano a Londra, ma in aperta campagna.

Palace of Westminster Il palazzo di Edoardo il Confessore, costruito intorno al 1045-1050, fu la residenza principale dei re d’Inghilterra fino al 1512. Il Parlamento d’Inghilterra si è riunito nel 1295 e da allora si è riunito ogni anno. Sebbene la maggior parte dell’edificio originale sia bruciata nel 1834, la Westminster Hall e la Jewel Tower sopravvivono.

Eltham Palace Il palazzo originale fu donato a Edoardo II nel 1305 dal vescovo di Durham, Anthony Bek, e utilizzato come residenza reale dal 1300 al 1500. Qui nacque il futuro re Enrico VIII, il palazzo esiste anche oggi a Greenwich anche se dopo essere stato restaurato dalla famiglia Courtauld, rimane poco di Tudor.

Richmond Palace era una residenza reale sul fiume Tamigi in Inghilterra che esisteva nel 1500 e 1600. Fu eretto intorno al 1501 da Enrico VII d’Inghilterra, precedentemente noto come Conte di Richmond. Richmond-upon-Thames ha preso il nome dal palazzo. Di questo palazzo rimane solo un muro.

Hampton Court Palace fu donato a Enrico VIII dal cardinale Wolsey nel 1528, nel vano tentativo di mantenersi a favore. Divenne la corte principale di Henry. Le cucine sono state costruite per sfamare 1.000 persone.

Bridewell, un altro dei palazzi di Enrico VIII, divenne un rifugio per i senzatetto nel 1556 e poi una prigione, un ospizio e un ospedale. Il Crown Plaza Hotel si trova oggi sul sito.

Whitehall Palace, i monarchi Tudor e Stuart tennero corte in questo vasto complesso palazzo-tempo libero che combinava 1.500 stanze con campi da tennis, una pista da bowling, una fossa per i combattimenti di galli e un cortile per giostre. La grande Banqueting Hall sopravvisse all’incendio che distrusse gran parte del palazzo nel 1698. 

St James’s Palace fu costruito nel 1536 sul sito di un lebbrosario per Enrico VIII. Divenne la residenza ufficiale del re dopo l’incendio di Whitehall.   

 Kensington Palace fu la principale residenza reale fino alla morte di Giorgio II nel 1760. Guglielmo III, che soffriva di asma, si trasferì nel palazzo alla fine del 1600 per sfuggire al fumo della città.

Kew Palace è stato la casa di Giorgio III e della sua famiglia dal 1729 al 1818. Quando la regina Vittoria salì al trono, diede i giardini al popolo, creando i famosi Giardini Botanici Reali di Kew.  

Buckingham Palace dal 1837 è stato la residenza ufficiale londinese del monarca britannico. Si trova dove una volta James I aveva un giardino di gelsi. Fino alla pandemia la regina Elisabetta II abitava qui.

(Visited 6 times, 2 visits today)

Rispondi

Torna su