CONDIVIDI
Aperto nel 1929 come cinema/teatro Astoria con una grande cupola e un interno che dava l’impressione di trovarsi in un giardino italiano. Chiuse nel 1972 e fu rilanciato come locale per concerti rock chiamato Sundown Centre subito dopo.
foto:© Copyright Dr Neil Clifton and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.
Non ebbe successo e fu quasi demolito per costruirci un garage. Fu vuoto per anni fino all’ennesimo rilancio nel 1983 come brixtonacademyun locale per dance music che fu finalmente un successo e nel corso degli anni seguenti diventò sempre più un locale per musica dal vivo,  cominciando dalla musica reggae.

Numerosi album dal vivo sono stati  registrati alla Brixton Academy. L’interno Art Deco è ancora visibile, il locale ha una capacità per 4921 persone e il più grande locale londinese per la musica dal vivo che non è un arena o stadio.

Ha nove bar ed è in grado di trasformarsi completamente in un locale da ballo. Ha anche il palcoscenico fisso più grande d’Europa con un design inspirato dal ponte del Rialto di Venezia.  Si tratta di uno dei locali più prestigiosi dove suonare a Londra, data la capienza limitata molti musicisti noti fanno diverse serate consecutive.

 

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Magnus D