giornata della lingua inglese

21 dipendenti dei trasporti di Londra sono morti di coronavirus

Questo il bollettino tragico fino ad ora per quanto riguarda i lavoratori di TfL ovvero la società che gestisce i trasporti di Londra. 15 di queste persone erano autisti di autobus. 

Purtroppo i dipendenti della TfL non hanno mascherine o indumenti protettivi, gli autobus e treni della metropolitana vengono disinfettati regolarmente da quando gira il coronavirus ma ciò non sembra bastare. 

Esiste una mancanza di indumenti protettivi persino per il personale sanitario e bisogna anche dire che gli scienziati che fanno consulenza di salute pubblica al governo hanno fino ad ora sempre dichiarato che le mascherine ed indumenti protettivi non sono necessari per chi lavora con il pubblico. 

Se questi avrebbero fatto differenza non lo sappiamo, ma i sindacati continuano a richiederle. Londra rimane sempre un epicentro del coronavirus in Gran Bretagna con oltre 3000 morti. 

Rispondi

Torna su