Viaggio virtuale in Cornovaglia

La Cornovaglia ufficialmente appartiene all’Inghilterra ma è tradizionalmente e culturalmente molto distinta. Infatti appartiene alle zone celtiche e per molti aspetti più simile alla Bretagna in Francia che al Kent. Anche a livello di popolazione, i cornici sono una etnia ben distinta dagli abitanti del resto dell’Inghilterra. La lingua cornica si è purtroppo estinta nel 1800 ma esiste ora un tentativo di farla rinascere, ci sono circa 3000 persone che ora parlano il Kernewek

In ogni caso si tratta di una contea bellissima con paesaggi drammatici. Troverete anche tanti antichi monumenti celtici e tante leggende incluse quelle di re Artù. Ci sono castelli, spiagge magnifiche, il terzo porto naturale al mondo (Falmouth), posti che hanno ispirato generazioni di artisti per la luce particolare e tantissimo altro.

Non esiste un posto in Cornovaglia a più di 30 km dal mare e non dovete meravigliarvi se il mare ha dominato tanto la cultura e storia di questa regione. Infatti sappiamo ora che la Cornovaglia commerciava già con i Fenici molto prima dell’arrivo dei Romani.

Oggi però vive relativamente poca gente solo mezzo milione di persone in tutto in una regione che ancora non ha autostrade e le strade sono quasi tutte di una carreggiata tranne la strada principale che porta da Penzance a Londra. La Cornovaglia è effettivamente una regione povera praticamente priva di industrie, se non turismo, pesca e agricoltura. 

Qui  una breve gita virtuale in Cornovaglia. 

St Ives
Onde dell’oceano
St Michaels Mount
Il Minack Theatre a Porthcurno
Penzance
Tintagel Castle
OffertaBestseller No. 1
Inghilterra e Galles
  • WILSON NEIL (Author)
Bestseller No. 2
Ironclad - il sangue dei templari
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • James Purefoy, Kate Mara, Brian Cox (Actors)
  • Jonathan English (Director)

Ultimo aggiornamento 2020-09-23 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da admin

Autore per pagine generiche e di informazione

“Non possiamo sempre sopravvalutare Londra e la Gran Bretagna”

Fate i corsi online e metteteli nel vostro CV!