Londra, grave carenza di competenze digitali

Il Regno Unito ha un altro problema che non era stato anticipato, infatti solo il 40% di giovani studio a materie informatiche e digitali e ciò significa che ci sarà una carenza di personale competente in settori che sono in grande crescita.

Il 70% dei giovani si aspetta un addestramento digitale sul posto di lavoro, ma pochi datori di lavoro sono disposti a darlo. Meno della metà dei datori di lavoro britannici pensa che i giovani che escono ora dalla scuola abbiano abbastanza competenze digitali. Trovare personale competente in questo settore è molto importante per l’economia e per i datori di lavoro. Il fatto che non ci siano persone che escono dalla scuola che hanno un minimo di competenza digitale. Qui non stiamo nemmeno parlando di programmazione o altre cose specifiche, ma di avere una conoscenza minima del mondo digitale utile per qualsiasi lavoro. Se si parla poi di ruoli più complessi la cosa è anche peggio.

La cosa si complica con il fatto che è praticamente impossibile assumere qualcuno dall’estero a questi livelli. Quando si parla di livelli superiori e avanzati e persone che hanno almeno 4-5 anni di esperienza in IT, esiste la possibilità di avere un permesso al lavoro, ma per un giovane con poca esperienza e che lavora in un settore generico, la possibilità di avere un permesso al lavoro è praticamente nulla.

Questo dà vantaggio a tutti coloro che hanno imparato da soli e non hanno nessuna qualifica ufficiale. Anzi in questo settore spesso gli autodidatti che hanno veramente passione sono più ricercati di persone con qualifiche, lauree e meno passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Marina Ricci

Lavorato a Londra, Edimburgo e Bristol per i new media ed editoria. Due bimbi e un gatto.

Londra, le banane che costano 1858 euro

Londra, da lunedi 29 marzo fino a £5000 di multa a chi va in vacanza all’estero