Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

8 mesi fa

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

pagata un’agenzia che mi ha trovato una stanza in condivisione

Come hai cercato lavoro?

tramite un’agenzia
 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

3 settimane

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
laurea in economia e poco e niente altro

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Scolastico avanzato

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Aiuto cucina e ora sono aiuto cucina

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Penosa per diversi motivi. Non danno nessun lavoro buono se non si parla inglese perfettamente, sono arrivato con un livello scolastico avanzato, buona laurea in economia e sto lavorando in una cucina di un ristorante, dovrebbero urlare tutti allo scandalo. Ma siamo esterofili con un complesso di inferiorita’ e accettiamo di essere trattati in questo modo osceno. Ma perche’ l’inglese e non l’italiano? Chiediamocelo no? Trovo anche insopportabile la pochezza culturale rispetto all’Italia, qua esiste solo una cultura del consumerismo ma zero in quanto d’arte, letteratura e cultura con la C maiuscola

londonConsiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

No, Londra e’ sopravvalutata e qua trattano gli italiani come se fossero solo manodopera a basso costo

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Non venire, io tra 3 settimane me ne torno in Italia

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

admin

Autore per pagine generiche e di informazione

12 Commenti

  1. Ma queste persone che rispondono al questionario fanno sul serio? Questo mi parla di cultura con la “C” maiuscola e poi mi scrive “consumerismo”?! Ahahhaha, ma scherzi? Poi mi è piaciuto alla domanda “qual è stato il tuo primo lavoro e cosa fai adesso per vivere?” : “aiuto cuoco e ora….aiuto cuoco!” Boh, non so se questi connazionali mi fanno più tenerezza o rabbia!
    Salutami l’Italia quando la vedi e.. Auguri con la “A” maiuscola!

  2. Ma queste persone che rispondono al questionario fanno sul serio? Questo mi parla di cultura con la “C” maiuscola e poi mi scrive “consumerismo”?! Ahahhaha, ma scherzi? Poi mi è piaciuto alla domanda “qual è stato il tuo primo lavoro e cosa fai adesso per vivere?” : “aiuto cuoco e ora….aiuto cuoco!” Boh, non so se questi connazionali mi fanno più tenerezza o rabbia!
    Salutami l’Italia quando la vedi e.. Auguri con la “A” maiuscola!

  3. Boicottate l’inghilterra per usare GLI ANIMALI per fare le banconote. Non andateci in vacanza o lavorare o a vivere. Devono capire che il mondo si oppone alle barbarie!!!

      • Ma che razza di persona sei? Uccideresti le persone per fare le banconote??? Proprio il tipico italiano a Londra che farebbe pure il cannibale pur di sopravvivere. Ho visto di tutto a Londra e gli italiani come te sono i peggiori! Senza scrupoli e principi, disposti a buttare sotto un treno il loro miglior amico pur di farsi valere. Meglio essere poveri ma con ancora qualche principio.

  4. Boicottate l’inghilterra per usare GLI ANIMALI per fare le banconote. Non andateci in vacanza o lavorare o a vivere. Devono capire che il mondo si oppone alle barbarie!!!

      • Ma che razza di persona sei? Uccideresti le persone per fare le banconote??? Proprio il tipico italiano a Londra che farebbe pure il cannibale pur di sopravvivere. Ho visto di tutto a Londra e gli italiani come te sono i peggiori! Senza scrupoli e principi, disposti a buttare sotto un treno il loro miglior amico pur di farsi valere. Meglio essere poveri ma con ancora qualche principio.

  5. Questo è il problema dell’italiano. Spesso egocentrico e provinciale, che vive di passato. Senza un inglese buono cosa si pretende? In Italia ad uno straniero che parla male italiano, gli danno un buon lavoro? Trattano gli italiani come manodopera a basso costo? La monodopera a basso costo non ha nazionalità., le differenze le fanno le capacità individuali, che tu sia italiano , cinese o guatemalteco.
    Piuttosto di domandarsi come fare ad adeguarsi ad un sistema diverso e capire le peculiarità che permettono una crescita personale, si cercano alibi e capri espiatori. Permettendosi inoltre di dare consigli ad altri se venire o no. Dire non fà per me, sarebbe più onesto e intelligente. Fortunatamente ci sono molte persone con la testa sulle spalle che non sono a questo livello.

  6. Questo è il problema dell’italiano. Spesso egocentrico e provinciale, che vive di passato. Senza un inglese buono cosa si pretende? In Italia ad uno straniero che parla male italiano, gli danno un buon lavoro? Trattano gli italiani come manodopera a basso costo? La monodopera a basso costo non ha nazionalità., le differenze le fanno le capacità individuali, che tu sia italiano , cinese o guatemalteco.
    Piuttosto di domandarsi come fare ad adeguarsi ad un sistema diverso e capire le peculiarità che permettono una crescita personale, si cercano alibi e capri espiatori. Permettendosi inoltre di dare consigli ad altri se venire o no. Dire non fà per me, sarebbe più onesto e intelligente. Fortunatamente ci sono molte persone con la testa sulle spalle che non sono a questo livello.

Commenta