6000 posti di lavoro a rischio da Bella Italia e Cafe Rouge

Bella Italia, Las Iguanas e Cafe Rouge sono altre tre catene a rischio di chiusura. Infatti hanno chiesto di andare in amministrazione straordinaria e se non trovano un accordo, acquirenti o prestiti sostanziali le due catene chiuderanno con la perdita di 6000 posti di lavoro.

Molte catene nella ristorazione avevano problemi finanziari prima della crisi del coronavirus, due mesi di chiusura anche con i prestiti dal governo (che sono prestiti e dovranno essere restituiti) sono per molte l’ultima goccia. 

Inoltre il problema futuro sono le misure di distanza che dovranno adottare alla riaperture. Per molti ristoranti, soprattutto a Londra e altri posti dove gli affitti costano tanto e lo spazio è ridotto) riaprire un ristorante con solo un terzo dei clienti significa non poter pagare le spese. Anche i ristoranti che riescono a stare aperti anche con un terzo dei clienti dovranno per forza di cose tagliare il personale. 

Si prevedono tempi bui per molti lavoratori nella ristorazione e ospitalità. Molti che leggono dall’Italia vogliono vedere buone notizien per prepararsi a partire a cercare lavoro,  ma purtroppo per ora non possiamo ancora darle. 

Fonti: Evening Standard

 

 

rapporto

Scritto da Marina Ricci

Lavorato a Londra, Edimburgo e Bristol per i new media ed editoria. Due bimbi e un gatto.

In dubbio il futuro dello Zoo di Londra e del Shakespeare’s Globe

Daniele pensa che Londra sia cambiata molto negli ultimi 10 anni