“Vado in Olanda all’inizio di luglio”

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Nel 2014

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Con un amico, non abbiamo mai avuto grossi problemi, certo che gli affitti sono esagerati

Come hai cercato lavoro?

L’avevo all’arrivo

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

L’avevo all’arrivo

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Molto buono

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Ero infermiere

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

infermiere e infermiere

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

[amazon_link asins=’8808180042′ template=’ProductAd’ store=’londr-21′ marketplace=’IT’ link_id=’acd418a9-5cb0-11e7-bfef-11638fa5252e’] Interessante ma non una vita che vorrei fare a lungo. La sanità sta andando a rotoli, manca tutto ormai… se uno viene solo per lavorare ma non gliene frega niente riesce a starci ma un infermiere che vuole lavorare bene e ci tiene alla gente, ci soffre qua. Molti miei colleghi se ne vanno, per quello non trovano infermieri. Vado in Olanda all’inizio di luglio. Abbiamo anche la storia del Brexit, ora non facciamo i ridicoli del tipo che non hanno votato per mandare via personale qualificato, ma solo chi non parla inglese e fa il cameriere.  Hanno votato per mandare via tutti inclusi medici e infermieri (ascoltate il discorso di Amber Rudd il ministro degli interni, se avete dubbi) e personale qualificato. Stare tranquilli qui ora in questo momento vuol dire o essere menefreghisti o veramente poco informati. In ogni caso quando sento discorsi razzisti contro altri italiani, anche se fanno lavoro non qualificato, mi schiero dalla loro parte, non dalla parte di chi li odia.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Con il Brexit decisamente no, vogliono mandarci via, vogliono liberarsi degli immigrati e che continuaiamo a venire a regalarli le nostre tasse? Ma quanto fessi bisogna essere?? Informatevi per bene e fate un reality check.

 Potresti dare duelondon consigli utili a chi deve ancora partire? 

Guardare ad altri paesi meno nazionalisti e almeno per il momento (fin quando avranno imparato la lezione) non venire proprio a lavorare e pagare tasse in Gran Bretagna.

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

4 commenti su ““Vado in Olanda all’inizio di luglio””

  1. Sono infermiere anche io a Manchester, e sono esattamente d’accordo con te. Mi propongo di rimanere ancora un po’ per capire come organizzarmi effettivamente, ma l’idea è quella di andarmene.

    1. Io faccio la contabile a Londra, sono italiana e diabetica. Prendo tutto dall’ Italia, so come è messa male, malissimo la sanità in Uk. Mi è però servita l’ insulina, la penna per capirci. Bene non volevano darmela, sono stata 2 giorni senza insulina a girare ospedali grazie all’ NHS

  2. Sono infermiere anche io a Manchester, e sono esattamente d’accordo con te. Mi propongo di rimanere ancora un po’ per capire come organizzarmi effettivamente, ma l’idea è quella di andarmene.

  3. Io faccio la contabile a Londra, sono italiana e diabetica. Prendo tutto dall’ Italia, so come è messa male, malissimo la sanità in Uk. Mi è però servita l’ insulina, la penna per capirci. Bene non volevano darmela, sono stata 2 giorni senza insulina a girare ospedali grazie all’ NHS. L astoria del brexit mi spaventa parecchio, sto pianificando di tornare in Italia anche perchè a Londra s vive parecchio male

Commenta

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Faccio il lavoro dei miei sogni a Londra
Faccio il lavoro dei miei sogni a Londra
Marcella in Inghilterra (4)
"Hanno quasi tutti la mascherina addosso quando escono"
bedroom
Altri di voi hanno problemi di subaffitto
cibo italiano a Londra
Londra: apre CasaCosta, negozio online di prodotti italiani di qualità
shepherds
"Se non parlate inglese probabilmente manco troverete lavoro"
Esperienza positiva di una laureata a Londra
“Non ritornerei mai in Italia”
"Non ritornerei mai in Italia"
balls
"A Londra si trova un mondo onesto e non corrotto e tanta meritocrazia"
pablo (7)
"Per un lavoro decente e ben pagato ci vuole un inglese abbastanza buono"
Youre-awesome-5-768x384
"Non c'è meritocrazia come scrivono altri"
Ultime reazioni
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: