kingstonDa quanto tempo sei a Londra/UK e come ti trovi?

Da 8 anni e mi trovo molto bene

Che aspettative/piani avevi al momento della partenza?

Allora, volevo provare ma poi ho capito che la mia vita si trova a Londra

Quanto pensi di rimanere e se vuoi andare via, dove andresti?

Voglio rimanerci tutta la vita

Foto: © Copyright Colin Smith and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Che lavoro fai e come l’hai trovato?

Lavoro in proprio, faccio siti web

Che tipo di lavoro volevi?

Sono contento del mio lavoro, i clienti pagano in tempo e non mancano mai, penso che dovrò assumere un aiutante quest’anno

In base alla tua esperienza, consiglieresti ad altri di venire a Londra/UK e perche’?

Se parlano inglese e hanno un po’ di cervello. Quando si emigra per lavorare, anche per rispetto degli altri bisogna sapere la lingua del posto, se no finiscono a fare solo lavoro a nero che è un attività criminale.  Molti italiani che arrivano ora sono un po’ una vergogna, bisognerebbe limitare l’immigrazione a chi parla inglese e può mantenersi da solo e in regola. Tutta colpa loro se ora vogliono sbattere fuori tutti.  Consiglio di partire ma non a tutti, decisamente non a tutti, in fondo all’estero compromettono tutti gli italiani con la loro ignoranza e mancanza di rispetto per gli altri

In generale, quali sono i lati positivi della tua permanenza a Londra/UK?

Il tantissimo lavoro di alta qualità, la possibilità di progredire sempre. Ora stiamo pensando a iniziare una famiglia, in Italia i miei amici non possono farlo. A Londra possiamo fare piani e avere un futuro, in Italia no.

Sempre in generale, quali sono invece i lati negativi?

Si corre il rischio di diventare ossessionati dal lavoro

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui