Brompton Oratory a Londra, dove trovare un po’ di Italia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Quando siete a Londra e vi viene nostalgia dell’Italia, forse andate in pizzeria o a prendere un caffè italiano, difficilmente vi verrà in mente di andare al Brompton Oratory di South Kensington. 

Eppure troverete molta Italia, che apprezzerete anche se non siete particolarmente religiosi. 

Tutti la chiamano Brompton Oratory, ma il suo nome vero è La Chiesa del Cuore Immacolato di Maria o meglio The Church of the Immaculate Heart of Mary, si tratta ovviamente di una chiesa cattolica e si trova vicino al Victoria and Albert Museum, appunto sulla Brompton Road. 

E’ la chiesa di una comunità di sacerdoti (frati laici) chiamata “La Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri” o Oratoriani.

S. Filippo Neri fondò la sua congregazione a Roma, che si è diffusa in tutto il mondo e conta oggi circa 70 case con circa 500 sacerdoti.

John Henry Newman fu accolto nella Chiesa cattolica romana nel 1845. In seguito fondò l’Oratorio di Birmingham, dedicato a San Filippo Neri. Frederick William Faber e altri ex anglicani come John Henry Newman stabilirono brevemente una sorta di “Oratorio di Londra” nei locali vicino a Charing Cross. Il crescente seguito di Faber acquistò una proprietà nel sobborgo di Brompton. Fu costruita prima una Casa dell’Oratorio, seguita poco dopo da una chiesa provvisoria; entrambi progettati da Joseph John Scoles. Nel 1874 fu quindi lanciato un appello per ottenere fondi per costruire una chiesa. All’interno della Casa dell’Oratorio si trova una cappella, detta Little Oratory.

Nel 1880-84, la chiesa barocca ornata, basata sulla chiesa madre di Chiesa Nuova, a Roma, fu costruita su progetto di Herbert Gribble, incorporando una magnifica pala d’altare italiana e l’altare maggiore di San Servatius, Maastricht e diverse cappelle laterali.

Il London Oratory è la seconda chiesa cattolica più grande di Londra, con una navata più ampia di quella della Cattedrale di St Paul.

Fin da fuori si nota il look italiano cosa che era stata intenzionale e certamente non casuale. La chiesa fu consacrata nel 1884, anche se la cupola barocca fu finita nel 1896. 

Il risultato è una chiesa unica in Gran Bretagna, in particolare nell’uso del colore decorativo e della struttura. 

Fino all’apertura della Cattedrale di Westminster nel 1903, la chiesa cattolica di Londra,  l’Oratorio di Londra era la sede di tutte le grandi cerimonie cattoliche nella capitale britannica.

Se trovate bello l’esterno e vi ricorda l’Italia, aspettate a vedere l’interno che anche se recente è in stile barocco e ha mosaici opera del Comandatore Formilli (1927-32) che coprono la navata e la cupola.

Il  pulpito è una  meraviglia barocca con linee fluide e tante decorazioni che potete trovare facilmente nel sud d’Italia ma non vi aspettate di vederle in Inghilterra.

C’è una bella pala d’altare di Rex Whistler (1905-1944) nella cappella di St Wilfrid. L’Oratorio contiene una serie di elementi non recenti, inclusi i 12 apostoli nella navata, che furono scolpiti per il Duomo di Siena nel 1680. La statua di San Pietro è una copia della statua che si trova nella Basilica di S. Pietro a Roma. 

Per vedere quando potete visitare il Brompton Oratory consultate il sito web. 

Londra
OffertaBestseller No. 2 Londramania. Ediz. a colori Londramania. Ediz. a colori 20,80 EUR

Ultimo aggiornamento 2022-01-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: