italiani
Come potete vedere dal grafico a sinistra, non si tratta di emigrazione prevalentemente giovanile, la maggioranza viene dopo i 30 anni. Un altra fascia grossa, quella dei minorenni, conferma che molti che arrivano sono famiglie e non solo ragazzi giovani senza legami, come molti pensano.

Chiaramente questi sono dati che provengono dal governo britannico e quindi chi viene calcolato è iscritto all’electoral register. Per ovvi motivi è più probabile che ci si iscriva una persona di 40 anni con famiglia che un giovane di 20 che è a Londra per vedere che succede e divertirsi.

Parte della fascia sopra i 50 sono anche genitori di italiani più giovani che hanno deciso di rimanere qui e fanno venire la famiglia inclusi i genitori, ma sappiamo anche dalle email che riceviamo che ci sono molti cinquantenni e anche sessantenni che vogliono venire a Londra per lavorare.

Questi dati anagrafici fanno anche pensare ai messaggi e consigli che vengono dati, ovviamente non si tratta solo di dire: ‘venite tutti a Londra, fate solo il biglietto di andata perché qui ci diverte un mondo’, molti che vengono ora a Londra vogliono trovare stabilità per la propria famiglia e per se stessi. Sappiamo anche in base a tante esperienze, che non tutti la trovano, specialmente quando non parlano inglese e non arrivano con un bel capitale, quindi bisogna sempre essere cauti quando si consiglia a tutti di venire.

Commenta