A diversi cittadini europei negati lavoro, casa e assistenza sanitaria

Rear view of young woman covered with European Union Flag

Una svolta preoccupante per gli europei che vivono in UK , secondo unonon  studio condotto da il gruppo the3million, che si batte per i diritti dei cittadini europei in UK, a molti europei vengono negati lavoro, alloggio e anche assistenza sanitaria se non in possesso dello settled status. 

Anche nel nostro piccolo abbiamo riscontrato questo problema, diversi italiani ci hanno contattato dopo essersi sentiti dire che non avendo settled status non possono essere assunti o firmare un contratto per affittare. 

 

Questo aumenta i timori  che con la Brexit molti europei si troveranno a dover affrontare il “hostile environment” del governo britannico. La ricerca di the3million mostra che a più di un cittadino dell’UE su 10 è stato erroneamente detto di fornire una prova che può vivere qua, nonostante il fatto che  ciò non sia necessario fino alla fine del periodo di transizione e le persone hanno tempo fino a giugno 2021 per fare domanda per avere il settled status. 

Inoltre un’altra cosa che abbiamo riscontrato è che alcuni (specialmente i padroni di casa) vogliono un documento cartaceo e non accettano il settled status online. Ma i cittadini europei hanno solo quello. Anche preoccupante il fatto che in certi casi il pre-settled status non basta, vogliono assolutamente il settled status. Purtroppo oltre il 40% dei cittadini europei in UK ha il pre-settled status che viene dato quando uno non ha vissuto o non ha prove di aver vissuto in UK negli ultimi 5 anni e passa. Queste persone potranno in seguito chiedere il settled status. 

Se i padroni di casa e datori di lavoro sono fiscali non è sorprendente, con lo hostile environment creato da Theresa May quando era ministro degli interni, le pene per assumere o affittare ad un clandestino sono severissime e chi non dimostra di essere qua legalmente è secondo la legge clandestino. 

In questo caso però nessun cittadino europeo è clandestino almeno fino alla fine dell’anno e nessuno dovrebbe insistere a voler vedere lo settled status. L’altro problema è la scarsa informazione che esiste sul sistema del settled status, la differenza tra settled e pre-settled e il fatto che non esiste una prova cartacea. È generalmente più probabile avere problemi se si vive o si vuole lavorare fuori Londra.  

Tutti gli esperti di immigrazione prevedono grossi problemi nei prossimi anni se non avvengono cambiamenti. L’introduzione di un documento cartaceo sarebbe una cosa positiva ma il governo britannico ha recentemente ancora negato di volerlo fare. 

Bestseller No. 2
Brexit - The Uncivil War (Dvd) ( DVD)
  • Non applicabile
  • Non applicabile
  • Non applicabile
  • Benedict Cumberbatch (Actor)

Ultimo aggiornamento 2020-09-18 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da Laura S Ambir

A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

Sea Sunset

Tramonto incredibile in Scozia e Galles (FOTO)

Bridge of Sighs

Biglietti ferroviari scontatissimi per Oxford, Bath e Cardiff