“A fine giugno mi licenzio e torno in Italia”
“A fine giugno mi licenzio e torno in Italia”

onechangeDa quanto tempo sei a Londra/UK e come ti trovi?

Tre mesi e mezzo

Che aspettative/piani avevi al momento della partenza?

Diciamo che ho voluto provare l’esperienza e vedere con i miei occhi come si lavora a Londra

Quanto pensi di rimanere e se vuoi andare via, dove andresti?

A fine giugno mi licenzio e torno in Italia

Che lavoro fai e come l’hai trovato?

Customer service in una boutique, ma ho ricevuto anche altre proposte.

Che tipo di lavoro volevi?

Sartoria e design.

In base alla tua esperienza, consiglieresti ad altri di venire a Londra/UK e perche’?

Personalmente lo consiglio a chi ha soldi da buttare e trova l’estero molto migliore dell’Italia pur non avendoci mai vissuto

In generale, quali sono i lati positivi della tua permanenza a Londra/UK?

Sono dimagrito e ho migliorato la mia pronuncia. Dopo aver visto lo schifo e la povertà culturale e intellettuale di questa grande metropoli torno in Italia più tranquillo.

Sempre in generale, quali sono invece i lati negativi?

Non ho incontrato un solo inglese capace di elasticità mentale. Sono inquadrati in schemi burocratici astrusi che funzionano unicamente grazie alla loro personalità anestetizzata.

 

 

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

17 Commenti

  1. Il tipico italiano arrogante che si crede meglio degli altri e in 3 mesi capisce tutto, insomma un genio tanto acculturato che non vede nemmeno la cultura che esce da tutte le strade a Londra

  2. Caro staff,
    migliorare il format delle domande sarebbe maggiormente di aiuto a tutti.

    Specialmente andrebbero poste più domande socio-demografiche quali: età, titolo di studio raggiunto, città di provenienza/provincia/regione, benessere economico della famiglia di provenienza.

    Sono tutti indicatori utili per inquadrare meglio le altre risposte.

    Cara AlessandraUK,
    lui a giudicare Londra ci ha messo 3 mesi, tu a giudicare lui… 3 righe?

  3. ma che cazio dice questo deficiente ? “torna in italia” a fre che ? ma vada a fare in qulo che è meglio. Londra è il meglio posto del mondo.

  4. Ma io non dico Londra o L’inghilterra , in questo momento meglio ma mille volte meglio c’è anche la Mongolia tanto per dire che qualunque posto al mondo è meglio dell’talia , non tanto per le condizioni economiche che sono diffcili anche in ihghilterra quanto per le condzioni umane di lavoro che in italia sono impossibili. IN un posto e l’italia ne è l’esempio non è possibile maturare amicizie professionali quel luogo è morto.

  5. In Inghilterra non ci sono le banche mafiose assassine, le confindutrie, le CNA, le , tutte associazioni di categoria che qui danno alito ai finti imprenditori. Dove cazio lo dice questo ?

  6. E come non darti ragione
    7 anni a Londra .
    Vivevo in un appartamento di 5 stanze e giravo in BMW
    Clima da schifo
    Inglesi (pezzi di merda) sopportati di comodo finche’ mi sono serviti.

    Ho sfruttato questa citta’ del cazzo e ora vivo alla grande (NON CERTO IN INGHILTERRA)

    Ma il problema piu’ grosso che ho incontrato sono gli ITALIOTI.

    MOLTI,TROPPI come alessandraUK,Levi,Rossella.(CLASSICI ESEMPI DI ITALIANI IDIOTI A LONDRA) dove appena sbarcati dal gommone hanno subito rinnegato il loro paese..
    Erano falliti in patria e lo so sono anche a Londra
    Sono gli schiavetti degli inglesi
    SI fanno fottere,lavorano in nero e non conosco i loro diritti

    Sono quelli che ti dicono che loro ce l’hanno fatta,si sentono realizzati,hanno trovato la loro dimensione..e cazzate a non finire e poi alla fine scopri che sono lavapiatti e piangono tutte le sere per la vita di merda che fanno ma ormai non possono piu’ tornare in Italia..che cazzo combinerebbero??
    A gente cosi’ va tolto il passaporto e la cittadinanza!!!

    Condividono buchi di merda perche’ non possono permettersi di pagare un affitto VERO!
    Mangiano MERDA perche’ al ristorante ci vanno una volta l’anno
    Si vestono da PRIMARK!
    E la maggior parte non fa un cazzo e si fa mandare i soldini dalla mamma

    Pezzenti e accattoni eravate prima e lo siete ancora di piu’ adesso che vivete a Londra…

    Ora sfogate pure la vostra rabbia e frustrazione tanto sapete che e’ cosi’ e non ci potete fare un cazzo
    Io invece me ne sbatto i coglioni di voi e tutti gli inglesi del cazzo

    Saluti da Dubai.

  7. Gli schemi burocratici anglosassoni infatti sono famosi nel mondo, ha ha ha ha ma questo vive sulla luna! Il bove che dice cornuto all’asino?

  8. Un esempio di individuo microcefalico che solo in Italia si trova bene, l’unico posto al mondo dove i raccomandati senza cervello vivono bene.

  9. L’Italia dovrebbe inchinarsi davanti all’Inghilterra, un paese enormemente superiore in praticamente tutto, incluso individui come te. Ritorna in Italia che solo un paese si menti piccole riesce ad apprezzarti.

    • “un paese enormemente superiore in praticamente tutto” si certo nella storia recente hanno invaso mezzo mondo , ucciso,rubato ,schiavizzato.Negli anni successivi hanno impiantato tax heavens dappertutto (Soldi Sporci..anche Italiani) Enormemente superiori …indeed!

      • Che pena gli italiani che si lamentano sempre, tipicamente ignoranti. Se vivi in Inghilterra, sei ospite, non devi lamentarti e criticare.

Commenta