Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

4 anni fa

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Molti all’inizio, non fidatevi di chi vi offre soluzioni a prezzi amichevoli che sono tutto tranne che amichevoli in realtà sono soluzioni scomode, care, in zone non molto safe e condivisioni con troppa gente ed a volte non solo gente. La mia prima abitazione a Tottenham Ale è durata 30 min. In generale ostello e cercate una stanza su un sito come spareroom. Vedete casa, firmate un contratto e con le chiavi in mano pagate l’anticipo.

Come hai cercato lavoro?

Cv consegnato a mano

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

1 mese

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea in Scienze politiche con esperienza nei dati e statistica.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Abbastanza penoso non avendolo mai studiato.

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Barista. Attualmente lavoro come data analyst per una multinazionale.

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

A livello lavorativo molto soddisfacente e con possibilità di crescita. Come qualità di vita e relazioni è difficile, non sempre riesci a stringere amicizie forti o relazioni forti ma, quando capita la città diventa ancora più attraente. Tuttavia è molto complicato fare amicizia con gli inglesi ed in generale la qualità della vita e del cibo sono basse.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Oggi con la Brexit che incombe beh, partire con testa ed essere pronti a ricollocarsi anche io sto valutando il da farsi. In generale è la città dove perfetta per costruire un buon cv e carriera.

Potresti dare due

london consigli utili a chi deve ancora partire? 

La lingua non arrivate proprio a zero anche se con impegno, studio e sacrificio il gap si colma (se ci sono riuscito io allora non è poi cosi complicato). Avere le idee chiare ed essere aperti a nuove esperienze in settori che nemmeno immaginavi potessero aprirti davanti. In ogni caso un piano B come Brexit è da tenere in grossa considerazione. In bocca al lupo

Non sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto