regentsDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?
quasi un anno e ,mi trovo abbastanza bene
Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?
Lavoro in informatica e ho trovato lavoro velocemente tramite un agenzia che avevo contattato dall’Italia, mi disse di venire qua e mi avrebbero fisssato molti colloqui

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by ell brown
Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?
Molto cara, sopratutto alloggi e trasporti, se guardi il mio stipendio pensi wow sei ricco ma in effetti mi rimane poco a fine mese e non faccio molte follie. Affitto un appartamentino tutto per me, mai andrei a vivere con altri a 30 anni

The Graduate Jobs Formula: how to land your dream career after graduation


E quali sono i lati positivi?
Con una professionalità precisa ci sono ancora possibilità tenendo presente i costi della vita e che non a tutti piace la frenesia della metropoli.
Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?
Si
Ritorneresti in Italia?
L’Italia ha poco futuro, ora si tratta di lasciare la nave prima che affondi completamente e grazie a dei mass media poco onesti, molti in Italia ancora non l’hanno capito
Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?
Non credo sia il posto migliore per tutti, ovviamente bisogna avere un buon inglese e sapere quello che si cerca fin da subito, altrimenti la vedo un po’ come una giungla, che ci entra non ci esce vivo                             
Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

1 commento

  1. Ciao, anche io lavoro nel campo dell’informatica, ed è da un pò che sto cercando lavoro a Londra, io sono un Linux System Administrator.
    Io attualmente lavoro qui in Italia e con un mutuo e una moglie alle spalle e senza soldi da parte mi è un pò difficile partire così… tu avevi già un lavoro quando sei partito? Ti ricordi l’agenzia che avevi contattato per il lavoro? Ti sarei grato se potessi indicarmela così li telefono o li chiamo per discutere un pò della cosa.
    Il mio inglese non è il massimo, ma me la cavo…il mio più grosso problema è il colloquio al telefono (ma quello faccio fatica anche in Italia 😉 ).

    Ciao e grazie

Commenta