A Londra ora apre un bar di idromele

Se non sapete che è l’idromele si tratta di una bevanda creata dal miele fermentato. Anche se non siete abituati a berla si tratta probabilmente della bevanda alcolica più vecchia al mondo. Viene fatta semplicemente con acqua e miele fermentato. Si tratta di una bevanda alcolica molto importante soprattutto nelle antiche culture del nord Europa.

Infatti il miele non aveva bisogno di agricoltura o raccolto e probabilmente veniva fermentato ancora prima della rivoluzione agricola.

 

Speculazioni storiche a parte, il bar venderà diversi tipi di idromele, mead in inglese. Si trova sopra un ristorante famoso a Peckham chiamato Coal Rooms.

Il bar creato e gestito da Gosnells la prima distilleria moderna di idromele a Londra avrà posto per 40 persone e oltre a offrire diversi tipi di idromele (idromeli?) vi darà anche la possibilità di gustare piatti del ristorante di sotto. Oltre al bar ci saranno anche lezioni, workshop e masterclasses, chiaramente tutte sul miele e le api.

Il bar apre dal giorno 8 marzo.

 

Altre news

Incredibili video di una Londra abbandonata!

Non ci siamo ancora abituati all’idea di una Londra abbandonata da tutti, con le strade vuote e i posti normalmente affollati senza un’anima. Tutto molto surreale.  Bisogna però precisare a chi non ci vive che mentre le zone centrali sono piuttosto vuote, anche per la semplice ragione che non ci sono turisti e tutti i locali e ristoranti sono chiusi, le zone periferiche non sono così vuote.  Certamente abbiamo meno gente di una volta, ma si vedono ancora persone passare anche in gruppi, ragazzi giocare a calcio e ancora qualche festa in casa. L’idea che qui tutti rispettano le regole […]

0 comments

Coronavirus in crescita in molte zone di Londra (cartina)

I casi di coronavirus sono in crescita in praticamente tutti i borough di Londra. Due borough hanno i casi che superano i 200 per 100 mila abitanti e questi sono Ealing e Hammersmith & Fulham che sono anche adiacenti. Non sappiamo se e quando Londra sarà messa nella categoria 3. I criteri per decidere quali zone dovrebbero essere in quali categorie non sono molto rigidi. Per esempio, Nottingham aveva oltre 700 casi per 100 mila abitanti ed era nella categoria 2. Scesi i casi a 400 e si è ritrovata nella categoria 3, ovvero ad alto rischio.  Parte della decisione […]

0 comments

Pizza Express dichiara che non sta per chiudere

Nelle ultime settimane ci sono state tante voci che affermavano che la catena storica Pizza Express stesse per fallire. Ciò non sarebbe stata una grossa sorpresa, diverse catene sia di negozi che di ristoranti sono fallite o hanno dovuto ridimensionarsi. Foto: @PinkLion via Twenty20 Pizza Express ha dichiarato: “Il 95% dei nostri ristoranti in è redditizio e non ci sono piani per chiusure al di fuori di quello che sarebbe normale” Pizza Express, è stata acquistata nel 2014 dalla società cinese Hony Capital e  ha un debito di 1,1 miliardi di sterline.  anche se ci sono stati ulteriori finanziamenti ed […]

0 comments
Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Commenta

You may also like