“A Londra si vola, veramente si vola in alto”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

2 anni

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Con internet, ho girato un po’, bisogna avere un contratto di lavoro per trovare qualcosa di decente. Ora abito in un flat molto bello,  ma niente costa poco a Londra

Come hai cercato lavoro?
Con internet dall’Italia

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Difficile poterlo dire, cercavo senza troppo impegno, avevo lavoro in Italia non ero sotto pressione ma volevo qualcosa di meglio e vivere un po’ all’estero

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Programmatore e sviluppatore software, ora faccio app. Non ho nessuna laurea

Foto: © Copyright Ben Gamble and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Buono

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Sempre nel mio settore sviluppo app e software

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Imbattibile per il lavoro, per come posso portare l’esperienza fatta in Italia a tutt’altri livelli, a Londra si vola, veramente si vola in alto. Per il resto mi trovo bene ma credo che molto dipenda dal fatto che ho un buon stipendio e posso permettermi un tenore di vita alto e non mi faccio mancare proprio niente

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
A Londra non servono tanto i titoli di studio, ci vuole esperienza e una certa voglia di imparare e di mettersi alla prova. Non si dorme mai sugli allori. Non sono laureato e guadagno circa 80 mila sterline all’anno, in Italia prendevo forse un quarto di questo!Però sono arrivato con una solida esperienza e soprattutto tanta voglia di migliorarmi e di imparare. Tutto ciò è apprezzato. Potevo essere un laureato ma senza idee e voglia di innovazione e sarei ancora a servire il cappuccino. Quando sento di laureati che si piagnucolano che lavorano in ristoranti dopo tot anni a Londra,  la mia domanda è ‘ma amico mio non hai proprio capito come gira Londra?’

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Cercare lavoro dall’Italia se possono, prepararsi bene e sapere cosa si vuole essere e cosa non si vuole assolutamente diventare. Seguire il piano e non farsi distrarre da niente o da nessuno.

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

https://londranews.com/10-articoli-da-leggere-prima-di-fare-il-cv-in-inglese/

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti questi consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

LondraNews
Londra, Amazon offre £1000 a chi vuole lavorare nei suoi magazzini
Lavoro nella finanza a Londra dopo la Brexit
My Post (9)
Termini utili a chi comincia a lavorare in UK
permesso di lavoro per la Scozia
Permesso di lavoro per la Scozia, come funziona e come lo chiedo?
bar
Lavorare per All Bar One in Inghilterra
Torna su