“A Londra vivo,  cresco e mi sto realizzando”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Tre anni e mezzo fa

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Direi di no, ma guarda se si evitano gli affittacamera italiani e si esige un contratto scritto non si hanno problemi.  Chi vuole fare il furbo facendo tutto sotto banco, viene quasi sempre truffato. Chi viene truffato se lo meritava a Londra.

Come hai cercato lavoro?

Con internet

 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

due giorni

Children drawing and painting

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea in scienze del turismo, zero esperienzza

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Abbastanza buono

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

commessa e ora lavoro nel reparto conferenze ed eventi di un hotel

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Molto buona, non ci sono tappeti rossi, bisogna lavorare e meritarsi tutto ma le soddisfazioni sono reali. Inoltre bella città, bell’ambiente e bella gente. Mi sento a casa a Londra e mai e poi mai ritornerei in Italia. A Londra vivo,  cresco e mi sto realizzando. In Italia sono tutti stufi, depressi e quell’atmosfera ti toglie la voglia di vivere. Se non sei raccomandato in Italia che fai poi?

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
Anche solo per la meritocrazia si, se però sono viziati che non vogliono fare sacrifici dovrebbero rimanere dove sono. Di italiani che si lamentano dalla mattina alla sera ce ne stanno troppi.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Venite con un buon inglese e voglia di mettervi alla prova.

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

 

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

“A Londra vivo,  cresco e mi sto realizzando”

My Post (7)
"Sono alla mia quarta promozione in 22 mesi"
My Post
"Tanta forza di coraggio e tanta volontà da mettere in valigia"
- Unknow (4)
OPINIONI: Alessandra interviene sulla questione della meritocrazia
“In Inghilterra non esistono tutele come in Italia..”
"In Inghilterra non esistono tutele come in Italia.."
Youre-awesome-4-768x384
"Il gioco non vale la candela, a breve tornerò nella mia amata Italia"
- Unknow (2)
L'esperienza di Nina che è guida turistica a Londra
“A Londra ho ritrovato il mio futuro”
"A Londra ho ritrovato il mio futuro"
My Post (1)
"Ho imparato molto sul lavoro, il mondo, la gente e me stesso"
"Nonostante non ci vivrei più,la consiglio a chiunque voglia confrontarsi con se stesso"
My Post (7)
"Ho ora una carriera e un futuro che in Italia non avrei mai avuto"
Ultime reazioni
Torna su