Aberystwyth è un posto di mare che si trova sulla costa occidentale del Galles che ospita anche una università e la Biblioteca Nazionale del Galles.  Famosa per le spiagge e gli edifici dell’ottocento si tratta di un centro vivace anche se geograficamente sembra lontano da tutto.  Il fatto che ha un’università significa che ha molti locali e alloggi economici. 

L’università, la prima in Galles, fu fondata abbastanza tardi nel 1870 e ancora oggi ogni anno la cittadina di circa 12 mila abitanti supera i 20 mila grazie agli studenti. 

Qui si trova anche l’estuario di due fiumi impronunciabili: Ystwyth e Rheidol, quest’ultimo un fiume piccolo ma famoso per essere molto ripido. 

Non potete perdere il castello che fu fatto costruire da Edoardo I nel 1277, anche se vista l’importanza strategica del posto in questo punto si trovavano fortificazione dell’era del ferro. Il castello fu assediato diverse volte e cadde alla fine nelle mani del principe Enrico che divenne poi il re Enrico V nel 1400. Nel 1600 il castello divenne una zecca dove furono coniate le monete per pagare i soldati fedeli alla corona durante la Guerra Civile. Ora rimangono praticamente quasi solo le rovine, le pietre del castello erano state usate dalla gente del posto per costruire le proprie case, ma potete visitare gratis il luogo che nella posizione dove si trova è veramente uno spettacolo. 

Se ci passate date un’occhiata al monumento ai caduti che si trova di fronte al castello, è opera dello scultore italiano Mario Rutelli. 

Come altre cittadine di mare, fino al 1800 e l’arrivo della ferrovia Aberystwyth era solo un posto di pescatori con un mercato importante nella zona,  ma crebbero nel 1800 anche i cantieri navali in questa zona e quindi rimane ancora un porto. L’arrivo della ferrovia cambiò tutto, aumentarono gli abitanti ma soprattutto coloro che venivano qui a passare le vacanze o periodi di convalescenza. 

In quel periodo furono costruiti hotel e il tipico molo che ogni cittadina di mare che si rispettava doveva avere. A differenza di altri moli che sono stati spazzati via da tempeste o distrutti da incendi quello di Aberystwyth ancora esiste anche se ora non è più i 242 metri che era una volta, infatti nel 1938 una tempesta ha distrutto una parte. 

Qua si trova anche una funicolare che sale sulla scogliera che è la più lunga della Gran Bretagna. In cima potete trovare la Aberystwyth Camera Obscura costruita nel 1800 che è la più grande al mondo. Dopo aver visitato la camera obscura potete continuare a piedi fino alla cima della scogliera.

Come arrivare a Aberystwyth?

Da Londra abbastanza facile arrivarsi, dovete prendere il treno per Carmarthen dalla stazione di Paddington e qui prendere poi il treno per Aberystwyth. Ci vogliono circa 7 ore per arrivarci quindi non si tratta di una gita di pochi giorni. Potete però usare questa cittadina per visitare la bella costa del Ceredigion, questa regione occidentale del Galles. 

Booking.com

Commenta