Una vecchia testimonianza dal nord d’Inghilterra

Questa testimonianza ha quasi 10 anni, ma vale la pena rileggerla per avere un’idea di come erano le cose in certe parti del paese e da dove proviene la rabbia e delusione che ha portato alla Brexit e alla situazione attuale. Chiaramente non è più possibile ora partire e venire a cercare lavoro, come era normale quando era stata scritta questa testimonianza.

Da quanto tempo sei in UK e come ti trovi?
Vivo a Durham nel nord d’Inghilterra da 8 anni e mi trovo bene
Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?
Lavoro con ragazzi con problemi di apprendimento e soprattutto affetti da sindrome di Down. Per trovarlo ho dovuto fare tanto volontariato e tanti corsi, ci sono sempre posti di lavoro ma quasi tutti vogliono esperienza e l’esperienza bisogna farsela. Non abito a Londra e non ho il numero di offerte che possono esserci a Londra, in compenso qui si trova molto meno competizione.
Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?
Non abito a Londra e non ho i vantaggi della grande citta’, abito fuori una citta’universitaria di 40.000 abitanti, anche se gli studenti portano un po’ di allegria io vivo abbastanza fuori e la vita qui non e’ molto eccitante, In compenso gli affitti sono bassi e la gente molto amichevole e accogliente.
E quali sono i lati positivi?
Avendo fatto lo stesso lavoro in Italia qua sono avanti anni luce, purtroppo ora il governo sta togliendo molti fondi e non so che succedera’ a noi che lavoriamo nel campo e a tanti di questi ragazzi, stanno gia’ chiudendo molti centri che e’ un peccato perche’ erano molto all’avanguardia.
Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?
Si anche se adesso questa crisi mi sta rattristando molto, lo so che in Italia non e’ meglio, ma ci sono paesi che stanno affrontando la crisi in modo drastico e sembrano stare meglio. L’austerity per me non funziona e rovina tante vite.
Ritorneresti in Italia?
No, in Italia no mai nemmeno per scherzo
Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?
Non sono a Londra e non conosco la situazione attuale di prima mano, direi comunque di venire con un inglese almeno passabile e non buttarsi all’avventura in un momento di crisi economica non e’ una mossa saggia…
Non posso nemmeno dire al nord d’Inghilterra perche’ a sentire quello che dicono qua la situazione a Londra anche se tragica non e’ mai cosi’ tragica come qua al nord dove si trova poco lavoro e molti lavorano in nero per tirare avanti, una situazione molto simile a quella del sud d’Italia.

 

1 commento su “Una vecchia testimonianza dal nord d’Inghilterra”

Rispondi

Torna su