italiani

Una lettrice dice di essere entusiasta di Londra e di sentirsi accettata

UNa Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

3 anni fa e sono ancora entusiasta

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Qualche problemino all’inizio, senza contratto di lavoro si trovano solo schifezze ma con un po’ di pazienza ho trovato poi una casa degna di chiamarsi tale

Come hai cercato lavoro?

internet

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

2 giorni per avere la prima offerta, 3 settimane per cominciare a lavorare. Non sono venuta qui per fare un lavoro qualsiasi

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
laurea in marketing, esperienza di content marketing

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

molto buono

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

proof reader, ora sono marketing executive

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Eccezionale in tutto. Si trova tutto quello che offre una grande città, opportunità a non finire ma a differenza di posti come Milano e Torino si conoscono persone nuove molto facilmente. Mi sono sempre sentita accettata al 100%

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Se volete vivere in un paese serio che apprezza la competenza sul lavoro e le idee innovative, fate ora la valigia

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 

Partire con un buon inglese e mai e poi mai abbassatevi a fare lavoretti nella ristorazione.

 

 

1 commento su “Una lettrice dice di essere entusiasta di Londra e di sentirsi accettata”

  1. Anche io, a Londra lavoro sapendo di avere diritti inalienabili e se metto 100 ricevo 100, in Italia solo sfruttamento, raccomandazioni e nessun diritto

Rispondi

Torna su