L’acquedotto di Pontcysyllte non è una costruzione qualunque è infatti un sito patrimonio dell’umanità UNESCO. Cpstruito da Thomas Telford dal 1795, ha una lunghezza totale si 307 m, una larghezza di 3,7 m, e un’altezza  di 38 m.

Questo acquedotto dal nome impronunciabile attraversa il fiume Dee in Galles e che trasporta un canale navigabile chiamato Llangollen.  In molti sensi è simbolico dell’inizio della rivoluzione industriale, architettura e tecnologia che cercavano di rendere più facile la vita all’uomo ma soprattutto aumentare i profitti.

Foto: © Copyright G Laird and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Infatti doveva essere parte del canale di Ellesmere che doveva collegare il fiume Severn al porto di Liverpool. Il canale sarebbe passato da zone minerarie del Galles, caricato la merce e portata al porto.  Questo canale non fu mai finito. La maggior parte dei lavori più importanti cessarono dopo il completamento dell’Acquedotto di Pontcysyllte nel 1805.

acquedotto di PontcysyllteOra potete attraversarlo sia a piedi che su una barca (o narrowboat come vengono chiamate in inglese) come potete vedere Per finire la struttura a 18 archi in pietra e ghisa, ci vollero 10 anni, infatti  fu completata nel 1805.

Ora è il più antico e più lungo acquedotto navigabile della Gran Bretagna e il più alto del mondo.

Come visitare l’aquedotto di Pontcysyllte?

Il sito ufficiale spiega in dettaglio come potete visitare questo acquedotto, come potete attraversarlo a piedi o in barca. Ci sono anche brevi gite in barca che vanno dall’Inghilterra al Galles attraversando l’acquedotto di Pontcysyllte.

Arrivarci con i mezzi pubblici non è facilissimo ma fattibile se intendete fermarvi in zona qualche giorno. Dovrete prima arrivare a Chester (treno da Euston a Londra), da qui prendere un treno per Birmingham e scendere a Ruabon dove troverete un autobus 2C che porta a Cefn-Bychan. Scenderete a Dolydd Road e da qui dovrete farvi quasi due chilometri a piedi per raggiungere l’ acquedotto di Pontcysyllte.