Agenzia di viaggio vendeva passaporti COVID falsi

In seguito ad una soffiata, un’agenzia di viaggio a Bolton nel nord dell’Inghilterra è stata chiusa e ora è sotto indagine per aver venduto risultati negativi dei tamponi per il COVID,

Il Bolton Council afferma che “un numero considerevole di documenti fraudolenti” è stato trovato quando i suoi funzionari degli standard commerciali hanno fatto irruzione nell’azienda.

Per entrare in quasi tutti i paesi i cittadini britannici devono presentare prova di aver fatto un tampone con risultato negativo. Questi tamponi non sono offerti dal sistema sanitario, ma da privati e sono spessi anche piuttosto cari. Ciò significa che esiste il potenziale per poter vendere tamponi falsi, per pagare bisogna pagare allora tanto vale farlo sapendo che il risultato sarà sicuramente negativo.

Quasi sicuramente non si tratta del solo che vende test negativi falsi, per ogni nuovo problema nascono sempre opportunità per chi vuole fare soldi anche disonestamente.

Rispondi

Torna su