Alessandro racconta come dopo i 50 anni si è costruito una vita a Londra

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? 
Ferragosto 2018
Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? 
All’inizio sono stato ospite a casa di amici, poi mi sono trovato una sistemazione, senza nessun problema.
Come hai cercato lavoro
Tramite amici, sono arrivato a Londra la sera del15 agosto, la mattina dopo alle 9 ho iniziato a lavorare
Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? 
Sono arrivato gia con un lavoro. ( trovato tramite amici che gia’ vivevano a Londra)
Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo? 
Artigiano senza titoli di studio
Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo? 
Zero assoluto
Quale è stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso? 
Prima lavapiatti aiuto cuoco in un ristorante greco, poi con la crisi covid, dopo qualche mese a casa ho trovato lavoro in ospedale, nelle pulizie.
Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi? 
La definisco ottima, con dei sacrifici, in un anno sono riuscito a portare la mia compagna e mio figlio a vivere qui. Adesso lavoriamo entrambi nello stesso ospedale, lei come infermiera. Mio figlio va a scuola. Praticamente tutto quello che vorremmo in italia, ma che per ora resta un sogno. (P. S. Ho 52 anni, in italia non avrei mai trovato lavoro)
Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi? 
Dopo il covid partite, ma sempre con le spalle coperte.
Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 
Non vi aspettate l’America. Qui si lavora e non ti regala niente nessuno. I guadagni non sono altissimi ma bastano per fare una vita dignitosa.

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
- Unknow (6)
Anna scrive di partire per Londra per un futuro migliore
a voi la parola (1)
Valeria scrive che i lavoratori stranieri sono apprezzati in Inghilterra
Untitled design (16)
Antonio spiega perché è contento della reazione al coronavirus
a voi la parola (4)
Stefano scrive che la vita britannica è favolosa
- Unknow (18)
Liliana è rimasta stupita dalla facilità di integrazione a Londra
- Unknow (17)
Elena dice che a Londra si vive in un paese serio
- Unknow (15)
Barista italiano a Londra parla di case orribili,stipendi bassi e costi alti
- Unknow (10)
Parto il 17 luglio per dare un futuro al mio bimbo
Untitled design (14)
Christian è head-waiter e dice:"vige la meritocrazia, se vali vai avanti"
un'italiana a Londra (5)
"Restate a casa. In Italia"
Torna su