giornata della lingua inglese

Altri 5000 posti di lavoro a rischio nella ristorazione a Londra e UK

Altre brutte notizie dal mondo della ristorazione, la catena SSP che gestisce bar e ristoranti nelle stazioni ferroviarie sta pensando di licenziare 5000 persone.

Quindi il personale di locali come Upper Crust e Cafè Ritazza si trova a rischio.  Le chiusure a causa del coronavirus sono il fattore maggiore di questa riorganizzazione.  SSP ha 9000 dipendenti e questa decisione manderebbe via oltre la metà del loro personale.

I licenziamenti non saranno solo nei locali, ma anche negli uffici. In ogni caso il settore della ristorazione sta avendo enormi problemi e anche se molto personale è ora in aspettative (furloung) si teme che una volta questo schema si ferma nei prossimi mesi, molti altri verranno licenziati.

Ci contattano sempre italiani che vogliono un lavoro a Londra da quest’estate, spesso nella ristorazione. Non è scoraggiare ma mettere in guardia quando si ripete che la situazione non è delle migliori per chi arriva adesso.

Questa notizia segue la decisione di EasyJet di licenziare 5000 persone e quella di Airbus di licenziarne 1500.

Leggi anche:

Italiani che lavorano in ristoranti a Londra e UK, che pensano?(Si apre in una nuova scheda del browser)

Altra catena di ristoranti a rischio di chiusura nel Regno Unito

La differenza tra Living Wage e National Living Wage(Si apre in una nuova scheda del browser)(Si apre in una nuova scheda del browser)

1 commento su “Altri 5000 posti di lavoro a rischio nella ristorazione a Londra e UK”

  1. Non ci credo sono fake news, l’economia inglese sta andando bene con disoccupazione bassissima

Rispondi

Torna su