Andare a lavorare a Londra senza visto, che mi succede?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Diverse persone ci hanno scritto chiedendoci se vanno a lavorare a Londra senza visto che succede? Un paio ci hanno scritto dicendo che hanno amici/parenti che sono andati a Londra ultimamente senza visto, hanno trovato lavoro senza problemi e vivono ora felici e contenti. 

Mettiamo in chiaro alcune cose una volta per tutte rispondendo online a queste domande. 

Che mi succede se vengo a lavorare senza visto?

Succede che sei clandestino e non hai nessun diritto, non dovresti lavorare, iscriverti a corsi, affittare, aprire un conto in banco o andare da un medico. Assumere o affittare ad un clandestino è rischioso perchè le molte se scoperti sono piuttosto alte. Ci saranno sempre datori di lavoro o padroni di casa che affittano a clandestini, ma non sono generalmente noti per la loro compassione e le condizioni che offrono. 

Se vieni scoperto verrai espulso e inviato in un centro di detenzioni, mentre fanno le pratiche. La permanenza nel centro di detenzione è a tempo indeterminato, dipende dalle pratiche e se trovano un volo. Mentre molti ci stanno solo pochi giorni, ci sono diversi casi di persone che ci rimangono settimane o anche mesi, inclusi europei.  Spesso chi viene scoperto non ha tempo di andare a casa a prendere la propria roba, quindi tutto quello che uno non  indossa viene perso. Una volta era possibile passare da clandestino a immigrato legale (cosa che hanno fatto molti italiani negli anni ’50 e ’60), ma ora è molto molto difficile. La nuova legge di immigrazione è ancora più severa con gli immigrati illegali. 

Ci sono solo un numero limitato di ragioni per dare un visto per rimanere e in ogni caso non è assicurato che lo daranno. In tutti i casi la procedura è lunga e non c’è un esito positivo garantito. 

Queste sono:

se puoi provare che è molto difficile per te vivere nel tuo paese,  non ci sono ancora casi di cittadini europei che sono riusciti a provare di venire da un paese pericoloso. Se la tua vita è un pericolo o sei stato torturato dal governo del tuo paese. 

Se vivi nel Regno Unito da oltre 20 anni o se il tuo coniuge è britannico o ha il settled status o hai figli britannici. Se rifiutati un visto, dovrete comunque lasciare il paese. 

Ovviamente ci sono coloro che lavorano e affittano in nero e possono vivere anche per anni come clandestini senza essere scoperti. Ma non è il tipo di vita che consigliamo a nessuno. La decisione è ovviamente dell’individuo, ma deve essere informato sui rischi che potrebbe incontrare.  

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: