animali a londra
Sappiamo tutti che a Londra ci sono tanti animali, alcuni vivono qui da tanto, altri sono stati importanti e hanno reso impossibile la vita per altri specie che erano qui da tanto tempo.

Scoiattoli a Londra

Si vedono ovunque i cosiddetti ratti con la coda di pelliccia. Rovistano nella spazzatura, si arrampicano sui muri delle case e a volte entrano anche dalla finestra. Però sono carini e molto fotogenici. Lo scoiattolo che si vede a Londra è quella grigio o Eastern Grey, importato dagli Stati Uniti nell’Ottocento. È molto più robusto di quello rosso, che era lo scoiattolo nativo della Gran Bretagna, e per questo gli ha rubato l’habitat. Ora di rossi ce ne sono pochi in poche parti della Gran Bretagna e non se ne vedono a Londra.

Volpi a Londra

Un caso vero e proprio di sovrappopolazione, infatti non di rado si vedono sui marciapiedi e non scappano alla vista dell’uomo. Per sopravvivere e trovare cibo devono essere sempre più invadenti e coraggiose. Ci sono stati casi di volpi entrate nelle case dalla porta di dietro e qualche bambino piccolo aggredito.

Aironi a Londra

Un uccello grosso e che si vede ovunque vicino all’acqua a Londra. Quello che si trova a Londra è l’airone grigio. Essendo cacciatore è piuttosto furbo, addirittura gli aironi di Regent’s Park sanno a che ora viene dato da mangiare ai pinguini e altri animali che mangiano pesce e si recano nella gabbia in questione una decina di minuti prima dei pasti.

Oche egiziane

Si chiamano Egyptian geese ma in realtà sono grosse anatre. Furono introdotte come decorazione in laghetti di parchi e si sono riprodotte anche troppo. Ora competono con le anatre normali.

Pappagallini a Londra

I famosi pappagalli hanno un’origine misteriosa, probabilmente scapparono da qualche casa anche se ci sono diverse teorie. In ogni caso ora sono tantissimi e stanno danneggiando l’habitat, divorando foglie e fiori di alberi.

Cigni a Londra

Tutti i cigni appartengono alla regina. Oltre ai cigni bianchi (ce ne sono circa 120 coppie adulte) che vivono qui si vedono anche cigni neri e d’inverno diversi tipi di cigni che vengono a svernare dalla Siberia. Alcuni di questi cigni siberiani che in italiano si chiamano cigni minori si sono stabiliti qui, forse non avevano voglia di ritornare in Siberia.

Dove si trova l’allocco in Gran Bretagna?

Cervi e daini

Si trovano allo stesso libero in diversi parchi soprattutto a Richmond Park, Holland Park e Bushey Park. Ma ora si trovano in tanti parchi della periferia e vanno in giro di notte nei quartieri residenziali
Oca del Canada a Londra

Questa è una vera oca e non un’anatra, introdotta dal Nord America circa 300 anni fa e da allora si è stabilita in molte zone delle isole britanniche, inclusa Londra. Tanto che in molti posti è considerata dannosa. La vedrete intorno ai laghetti di praticamente tutti i parchi di Londra.

Gazze ladre a Londra

Il numero di gazze ladre a Londra è aumentato del 120% negli ultimi 30 anni. Sono uccelli grossi, rumorosi e piuttosto intelligenti. Hanno una brutta fama per via della loro arroganza e la passione per gli oggetti che luccicano ma osservatele per un po’, hanno un comportamento molto interessante. Notate anche come avvisano il gruppo se si avvicina un gatto!

Piccioni a Londra

Sono meno di una volta visto che in posti come Trafalgar Square non si può dare da mangiare a questi uccelli dal 2003, è ora effettivamente un reato. Hanno anche messo degli spuntoni anti piccioni sugli edifici intorno alla piazza. Inoltre ci sono dei falchi che sono stati addestrati a cacciarli. Ma ci sono sempre piccioni a Londra, oltre ai soliti cittadini ci sono anche tanti colombacci e tortore del collare che sono sempre parenti dei piccioni.

Posti da visitare al mare in Gran Bretagna

Anatre a Londra

Oltre al germano reale potrete vedere una grande varietà di anatre, alcune importate perché decorative come l’anatra mandarina o l’anatra sposa altre passano loro durante le migrazioni e a volte, come nel caso dei cigni decidono di fermarsi.
Ci sono anche animali che si vedono meno spesso come uccelli da preda, cormorani, gufi, pipistrelli, tassi e ricci ma che comunque esistono probabilmente in un buon numero. Meno comuni, ma non rarissime, sono le foche lungo il Tamigi.