Antelope Canyon in Arizona, grotte sotterranee dai mille colori

antelope canyon in arizona

Ora che non possiamo viaggiare molto possiamo consolarci con le foto e i sogni. Oggi sogniamo di visitare l’Antelope Canyon in Arizona.

Non tutti lo riconoscono dal nome ma è fotografato come una celebrity e appena si vedono le foto si riconosce subito.  In effetti sono due canyon, chiamati Antelope Canyon superiore e Antelope Canyon inferiore. Sono separati da una strada.

Per andarci dovete per forza avere una guida Navajo, infatti questo canyon si trova in un territorio di questi nativi americani. Gestito dal Lake Powell Navajo Tribal Park, il canyon può essere visitato solo con un tour.

Il Canyon superiore è più accessibile e appropriato per bambini e anziani, mentre il Lower Canyon comprende ripide scale e occorre essere un po’ agili ma è considerato da tutti essere il più bello.

 

Cosa si trova all’Antelope Canyon in Arizona?

A differenza di altre formazioni rocciose famose, l’Antelope Canyon non sembra essere eccezionale a prima vista, ma appena si scende si vedono meraviglie. Infatti il canyon viene sempre incluso negli elenchi di meraviglie naturali.

A causa della sua composizione, l’arenaria è molto soggetta all’erosione e può essere facilmente scolpita in strutture diverse e affascinanti. Il canyon in questione si trova a 37 metri sotto terra ed è il risultato di milioni di anni di venti e inondazioni.

Ma quello che rende l’Antelope Canyon in Arizona unico sono i tanti colori. La sabbia del canyon dovrebbe essere rossa, grazie al suo contenuto di ferro. Contiene però anche quarzo che con la luce crea effetti colorati e cambiamenti di tonalità dei colori.

Si lo sappiamo il canyon si trova nel bel mezzo dell’Arizona in un posto non facile da raggiungere. Dovrete arrivare a Page prima di tutto che almeno ha un aeroporto, ma questa zona è piuttosto isolata. Molti di noi, se non appassionati di geologia o di Arizona, non ci passeranno mai. Ma è sempre bello sognare.

Leggi anche:

Parco Nazionale Cairngorms in Scozia; una delle parti più selvagge in Europa(Si apre in una nuova scheda del browser)

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ristorante

Fabrizio, assistente cuoco a Londra ha trovato la meritocrazia vera

stonehenge

Svelato un importante mistero di Stonehenge in Inghilterra