arthur rackham

Arthur Rackham, il grande illustratore londinese

Qui non solo abbiamo dei classici sempreverdi della letteratura inglese per l’infanzia, ma con Arthur Rackham anche uno dei grandi maestri dell’illustrazione. Nel periodo che era l’era d’oro dell’illustrazione britannica, che fu dall’invenzione della cromolitografia, appena dopo il 1870, fino all’inizio della seconda guerra mondiale.

Di queste illustrazioni parleremo ancora quando andremo a esplorare altri grandi, ma cominciamo dall’indimenticabile Arthur Rackham.

La Vita di Arthur Rackham

Rackham nacque nel 1867 a Londra nel quartiere di Lambeth, figlio di un impiegato pubblico, il quarto di dodici figli. Abitava in una casa che si affacciava al giardino creato dai botanici John Tradescant (padre e figlio), che era considerato un’opera d’arte. Forse fu anche ispirato da quel giardino.

Fin da piccolo fu incoraggiato a disegnare e dipingere. Sua madre gli raccontava spesso storie della Bibbia e altre storie bibliche che lo hanno ispirato a creare illustrazioni di scene bibliche quando è cresciuto. Ha frequentato il Dulwich College e la Lambeth School of Art, ma ha lasciato prima di completare il corso perché sentiva che non offrivano ciò che voleva imparare.

Il suo sogno era di diventare un pittore ma per mantenersi dovette lavorare come impiegato pubblico per diversi anni mentre intanto faceva qualche illustrazione per alcuni giornali e riviste.

Ricevette poi l’offerta di un posto fisso come illustratore per il Pall Mall Budget, in seguito fece il suo primo libro di illustrazioni e da allora fino alla morte nel 1939 continuò a lavorare come illustratore a commissione. Era molto richiesto, il lavoro non mancava e vinse diversi premi. Era ‘età d’oro dell’illustrazione almeno fino a dopo la Prima Guerra Mondiale. Stampare fotografie era costoso e poco accurato quindi i libri, inclusi quelli di viaggi, avevano illustratori, i miglioramenti nell’uso del colore nella stampa di massa ha posto fine all’età d’oro delle illustrazioni

Quando anziano Rackham era amareggiato di non avere mai avuto successo come pittore ma le illustrazioni che ci ha lasciato hanno ancora un pubblico e tutti i libri sono ancora ristampati regolarmente nei paesi di lingua inglese e non solo.

peter pan kensington gardens
Il vero Peter Pan di Rackham

Le opere famose di Arthur Rackham

Arthur Rackham fece illustrazioni per diversi libri di fiabe e fairy tales tra cui quelle dei fratelli Grimm, A Christmas Carol di Dickens, i Viaggi di Gulliver di Swift, le favole di Esopo, Rip van Winkle, Mamma Oca, la Tempesta e King Lear di Shakespeare, il famoso Peter Pan in Kensington Gardens e il Wind in the Willows. Non possiamo certo dimenticarci di Alice nel Paese delle Meraviglie, le sue interpretazioni delle avventure di Alice sono diventate ben note. Quando si pensa a Peter Pan invece, solitamente si pensa al Peter Pan dello studio Disney, ma quello di Rackham nei giardini di Kensington era stato il primo vero Peter Pan e più fedele alla descrizione del libro. Infatti nel libro Peter Pan era descritto come un neonato, non un ragazzino. 

Tutti questi libri sono adatti a chi ha un buon livello di inglese, bambini o adulti anche se è un piacere guardarli anche solo per le illustrazioni. Trattandosi nella maggioranza dei casi di storie ben conosciute è anche un modo per fare pratica di inglese senza fare troppa fatica.

Tutti questi libri inglesi sono facilmente reperibili in brossura e in edizione economica in Italia e anche a un prezzo molto accessibile. Li trovate anche online gratis in posti come Internet Archive, non hanno infatti più il copyright. 

Se vuoi avere accesso a tanti libri, inclusi bestseller recenti, audiolibri, corsi di inglese, libri di testo, fumetti e tanto altro, puoi fare un abbonamento a Scribd. Per una modica cifra mensile e la possibilità di cancellare quando vuoi, avrai accesso a tantissimo materiale. Puoi fare una prova gratuita di 30 giorni.

(Visited 8 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su