Assumere personale straniero a Londra è un incubo burocratico

Pubblichiamo questa breve testimonianza di un’italiana nel Regno Unito e di come assumere personale dall’estero non è facile per le aziende. 

Scrivo dalla mia esperienza presso l’azienda per cui lavoro. Abbiamo dovuto assumere un ingegnere del software e non siamo riusciti a trovarlo nel paese, quindi abbiamo deciso di chiedere se potevamo assumere anche persone dall’estero.

Abbiamo trovato la procedura costosa, ridicola e kafkiana. Abbiamo pagato oltre 8000 sterline solo per visti, burocrazia e sponsorizzazione per una persona. Non tutte le aziende potranno permetterselo.

Parlate spesso degli effetti che questi grandi cambiamenti hanno sui lavoratori, ma vi assicuro che sono anche peggiori per le aziende. Tanto che chi può andarsene se ne va. Tra non riuscire a vendere più in Europa come si faceva una volta e non riuscire a trovare personale, chi può scappare, scappa.

Rispondi

Torna su