Auto-isolamento per chi arriva dal nord Italia, dice il governo britannico

Hygiene. Cleaning Hands. Washing hands.

Le ultime notizie sono che il Secretario della Sanità Matt Hancock ha aggiornato le direttive e dichiarato che coloro che vengono dal nord Italia (definito come a nord di Pisa) devono auto isolarsi per 14 giorni se hanno sintomi di influenza. Tutti coloro che sono stati invece nelle zone rosse in quarantena devono isolarsi per forza anche se non hanno sintomi. 

Il messaggio era rivolto in particolare ai turisti britannici ma come sappiamo bene non sono solo turisti britannici che scendono dai voli da Milano, Venezia o Bologna. Ci sono persone che fanno viaggi di lavoro, italiani residenti in UK che hanno fatto una visita a casa e italiani partiti per Londra per un soggiorno breve o per cercare lavoro. L’ordine vale anche per loro. 

Il problema  è che molti italiani che arrivano qui non hanno la possibilità di auto isolarsi, vivendo spesso in condivisione e dovendo andare a lavorare. Altri sono partiti in cerca di lavoro e difficilmente avranno la possibilità di auto-isolarsi per 14 giorni. Inoltre non tutti i contagiati in Italia presentano sintomi eppure rimangono contagiosi. 

Parecchi medici ed esperti hanno criticato il governo britannico per non avere aggiunto l’Italia nella lista di paesi a rischio. Stamattina la decisione di aggiungerla. Non sappiamo come si svilupperà la questione nei prossimi giorni e settimane e se ci saranno controlli agli aeroporti. 

Vuoi rimanere aggiornato tramite Facebook Messenger?  Schiaccia qui per connetterti!

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il castello di Caister, quello fatto costruire da Falstaff (e con fantasma!)

Architettura neo-gotica, dove potete vederla a Londra