Avere un inglese perfetto o no, un’opinione da leggere

Nasrine Malik una giornalista che scrive principalmente per The Guardian ha scritto un articolo sull’inglese come seconda lingua che può essere interessante a molti. Praticamente ha smesso di provare ad avere un inglese perfetto, l’inglese è parlato in tutto il mondo con centinaia di accenti diversi, non esiste più un inglese perfetto. Ammesso che sia mai esistito. E secondo lei questa è proprio la bellezza di questa lingua. 

“Dopo aver passato così tanti anni a cercare di “migliorare” il mio inglese, mi sono resa conto che più cercavo di seguire le norme, siano esse relative all’accento, alla pronuncia o anche all’inflessione e al tono, più il mio inglese diventava esitante ed eccessivamente formale. L’inglese che ho finito per parlare è (come lo sono tutte le lingue) dinamico e permeabile ad altre influenze, e per questo tanto più espressivo.”

Indubbiamente persone che usano la lingua inglese, ma provengono da altre culture lo arricchischino, si può pensare all’inglese del Kenya o quello delle isole dei Caraibi. In effetti è inglese ma ha una vita tutta sua. Lo stesso si può dire degli Stati Uniti. Non solo l’inglese americano è diverso da quello britannico, ma l’inglese americano ha migliaia di accenti e sfumature che riflettono le comunità di immigranti che lo parlavano in quella zona. Sulla carta non è un inglese corretto, ma in realtà chi decide quale è l’inglese giusto, la maggioranza di persone che parlano inglese lo parlano come seconda lingua. A chi appartiene la lingua?

Nasrine Malik continua:

Nella casa della mia infanzia, l’inglese che abbiamo imparato a scuola si è fuso con l’arabo in modi così organici che non saprei dirti quando è iniziato o chi l’ha iniziato. Laddove le costruzioni di frasi arabe sembravano difficili, quelle inglesi più semplici le sostituirono e viceversa. Abbiamo aggiunto “ing” alle parole arabe per trasformarle in verbi. Altre volte, abbiamo trasposto strutture di frasi arabe più semplici su quelle inglesi più ingombranti, eliminando parole come “am” e “is”, che non esistono in arabo.

Un fenomeno simile si trova tra gli italiani nel Regno Unito che usano parole inglesi quando parlano italiano, non per snobbismo ma perchè manca un equivalente italiano o la versione inglese è più semplice.  Per esempio, per esempio parole come bus, post office, day off, payslip ecc. ecc. vengono usate normalmente da italiani quando parlano italiano. 

 

  • Sei un fan dei Queen? Non perderti questo negozio temporaneo immersivo!Sei un fan dei Queen? Non perderti questo negozio temporaneo immersivo!
    Sta per aprire a Carnaby Street un pop-up shop immersivo dedicato ai Queen, quelli di Freddie Mercury per intenderci. Il negozio pop-up Queen The Greatest riunirà una serie di prodotti di questa band tra le più iconiche al mondo. Il negozio avrà un po’ di musica, moda, arte e altro… Leggi tutto »
  • In arrivo mostra su Amy Winehouse al Design Museum di LondraIn arrivo mostra su Amy Winehouse al Design Museum di Londra
    Il giorno del suo compleanno annunciamo che Amy Winehouse sarà oggetto di una nuova mostra retrospettiva al Design Museum di Londra. La cantante sarà ricordata nel recente decimo anniversario della sua morte nel luglio 2011 all’età di 27 anni. Amy: Beyond the Stage aprirà Il 26 novembre al Design Museum, con… Leggi tutto »
  • Londra, per la prima volta al mondo avremo un arcobaleno saporitoLondra, per la prima volta al mondo avremo un arcobaleno saporito
    Immagina un arcobaleno che puoi annusare e quasi assaggiare. Un arcobaleno che non solo sembra bello, ma è un’esperienza interattiva. Bompas & Parr, i designer internazionali di esperienze multisensoriali, stanno portando il loro team unico nel suo genere per creare questa installazione per i Royal Docks di Londra. I tuoi… Leggi tutto »
close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Ultimo aggiornamento 2021-09-16 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Commenta

Torna su