Bambino in isolamento da coronavirus chiama la polizia per andare al parco

Date

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest

Una storia un po’ triste ma che ci fa anche sorridere che si trova su The Evening Standard.  

Alfie è un bambino di sette anni che vive con la mamma a Sterling in Scozia. Soffre del morbo di Crohn e quindi si deve isolare per tre mesi perché ammalarsi di coronavirus potrebbe essere pericoloso per lui. 

La mamma quindi lo tiene in casa con brevi momenti sul trampolino in giardino ma il resto del tempo rinchiuso e lontano dai suoi amichetti. 

Quindi Alfie stufo di rimanere isolato ha preso il telefono e chiamato la polizia per denunciare la madre che non lo lasciava andare al parco a vedere gli amici. Sperava che venisse arrestata così avrebbe potuto uscire. La polizia ha effettivamente preso la chiamata e poco dopo visitato la casa. Ovviamente non hanno arrestato la madre e ora Alfie non può toccare il telefono. 

 

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Torna su