Bishop Auckland è una cittadina dalla lunga storia, infatti si trova quella che era l’importante arteria romana di Dere Street. Questa chiamata allora Via Regia andava da York fino al Vallo Antonino che si trovava in Scozia. Questa strada esiste anche ai nostri giorni anche se ha nome diversi.

Come molte città della contea di Durham, Bishop Auckland doveva la sua successiva prosperità all’estrazione del carbone. Una volte chiuse le miniere   la città è andata in declino, ma ora dopo decenni di alta disoccupazione e poco lavoro, si stanno cominciando a svilupparsi nuove industrie.

Foto: © Copyright Ian Taylor and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Questa zona faceva parte del territorio dei principi vescovi di Durham che regnarono fino alll’inizio del 1900. Quando i principi vescovi divennero importanti crebbe anche l’importanza di Bishop Auckland e del suo mercato. Il nome Bishop non è una coincidenza.

Il Castello di Auckland, divenne la residenza principale dei principi vescovi ed è ora la residenza ufficiale del vescovo di Durham. Il castello iniziò come una piccola casa padronale nel 1100 ma nei secoli dopo i vescovi aggiunsero altre parti all’edificio . Quindi abbiamo ora un edificio medievale con aggiunte del 1600 e 1700 e parti che vennero distrutte durante la Guerra Civile inglese.

Hotel in questa zona

È solitamente aperto al pubblico d’estate e rimane uno dei palazzi episcopali meglio conservati in Europa, ricordatevi che la struttura risale al 1100! Indubbiamente da vedere è la Great Hall considerata la più grande cappella privata d’Europa e dedicata a San Pietro.

Inghilterra e Galles: Link Amazon

Nel 1880, il vescovo Joseph Lightfoot presentò le belle vetrate, che tracciano la crescita del cristianesimo nel nord-est, raffigurando vividamente episodi nelle vite di St Oswald, St Aidan, St Cuthbert e St Beda.

Incredibile ma vero
Nel 1910 la squadra di calcio di West Auckland rappresentò l’Inghilterra ai primi Mondiali, potete ancora vedere la Coppa del Mondo. Una squadra di minatori che tecnicamente vinse al Coppa del Mondo.

I più grandi tesori del castello, tuttavia, sono i dipinti di Francesco Zurburán, queste opere monumentali, alte oltre due metri, raffigurano le vicende di Giacobbe e i suoi 12 figli. Se visitate il castello passate anche dal parco a salutare i cervi.

I più famosi castelli in Inghilterra, Scozia e Galles

Bishop AucklandNella cittadina di Bishop Auckland trovate anche un interessante municipio franco-fiammingo del 1800, nella piazza davanti si tiene regolarmente un mercato che continua da secoli.

Foto: © Copyright Neville Davison and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Non lontano da Bishop Auckland si trova anche Locomotion, uno dei maggiori musei dedicati ai treni e ferrovie al mondo. A South Church, sempre nei dintorni di Auckland,  si trova la cattedrale di St Andrew’s Church, lunga 157 metri, che si dice sia la più grande chiesa parrocchiale della contea.

Come arrivare a Bishop Auckland?

Da Londra piuttosto semplice, si prende il treno per Edimburgo (non quello che ferma solo a Peterborough, York e Newcastle) e potete scendere a Darlington. QUi troverete un treno che in poco più di 20 minuti vi porta direttamente a destinazione.

Ovviamente non si tratta di una gita di un giorno da Londra ma potete fermarvi qualche giorno ad esplorare non solo questa cittadina, ma anche posti come Durham e Barnard Castle

La campagna limitrofa con i monti Pennini, si merita anche delle belle visite e potete cominciare da qui.

 



Booking.com