bond street

Bond Street a Londra

Bond Street è l’unica strada ad attraversare tutta Mayfair da Piccadilly a Oxford Street. È stata costruita in due fasi. La sezione meridionale è Old Bond Street, mentre la sezione settentrionale più lunga è New Bond Street. Questa distinzione non è generalmente fatta nell’uso quotidiano e si dice sempre Bond Street.

La strada è stata costruita sui campi che circondano Clarendon House a Piccadilly, che sono stati sviluppati da Sir Thomas Bond. Fu costruito negli anni ’20 del Settecento e alla fine del 1700 era un luogo popolare per socializzare tra i residenti di Mayfair.

Dall’inizio del 1800 Bond Street divenne anche una passeggiata alla moda per le persone trendy. Molti negozianti affittavano parte delle loro stanze superiori come alloggio e spesso inquilini illustri soggiornavano solo per un breve periodo.

Nonostante una notevole quantità di ricostruzione frammentaria negli ultimi 100 anni, Bond Street non ha mai perso la sua preminenza alla moda come centro commerciale; tuttavia, è visivamente diverso dalle sue controparti negli ampi boulevard di Parigi. Per la maggior parte della sua lunghezza, è ancora stretta e molti dei negozi sono ancora larghi poco più di sei metri.

La casa d’aste Sotheby’s al n. 34–35 e la Fine Art Society, fondata nel 1876 da Longman, l’editore, al n. 148 con una vetrina in stile art nouveau progettata da E. Godwin.

Ci sono anche Asprey al n. 165-169, Cartier Ltd al n. 175-176 e il grande magazzino Fenwick al n. 63. Qui si trova anche il gioielliere Tiffany’s, la casa d’aste Bonham e Valentino tra i tanti negozi famosi. Bloomberg News ha riferito nel 2011 che New Bond Street era la strada di negozi più costosa d’Europa dopo gli Champs-Élysées a Parigi.

L’antica scultura egizia in roccia ignea che risale al 1600 AC sopra l’ingresso di Sotheby’s è la più antica scultura all’aperto di Londra, fu eretta qui nel 1900.

Rispondi

Torna su