Le impressioni di una recruitment consultant italiana a Londra. 

Sono una recruitment consultant a Londra che si occupa in particolare di recruitment di personale che parla lingue stranieri. Cerco personale che parla tedesco, italiano, francese, spagnolo e altre lingue europee. Il tipo di personale che cerco è quasi sempre qualificato e con esperienza.

Dal risultato del referendum della Brexit gli europei che cercano lavoro a Londra è calato moltissimo. È diventato quasi impossibile trovare una persona che parla tedesco e che ha le altre competenze richieste e sta diventando difficile trovare francesi. Si nota anche una grande differenza tra gli spagnoli che erano tanti e ora sono sempre meno.

Calano però anche le offerte di lavoro, molti nostri clienti hanno spostato le operazioni all’estero, principalmente in Olanda e Irlanda. Molti cittadini europei se ne sono andati e alcuni posti di lavoro sono vuoti da mesi.

Gli italiani continuano invece a cercare lavoro imperterriti. Mi arrivano sempre cv dall’Italia anche più di qualche anno fa. Ora quasi nessuno assume direttamente dall’Italia, se vogliono assumere un europeo richiedono quasi sempre che abbia lo settled status e questa richiesta esclude chi non vive in Gran Bretagna.

Moltissimi italiani non sono al corrente della situazione attuale o hanno informazione sbagliata. Forse non leggono i giornali e credono solo al sentito dire, ma sono in gran parte completamente ignari di quello che sta per accadere.

Alessandra

Commenta