Brexit per gli italiani

Sembra incredibile ma a distanza di otto mesi dall’evento ancora non sappiamo come sarà il Brexit e soprattutto come sarà il Brexit per gli italiani e gli Europei ora in UK.

Sappiamo che gli europei inclusi gli italiani che vivono ora nel Regno Unito potranno registrarsi, pagando £65 e usando un app per un telefono Android e chiedere il settled status. Non sappiamo con esattezza quando partirà questa iniziativa e  che succederà a coloro che non hanno cinque anni di lavoro (per esempio a chi ha deciso di stare a casa con i bambini o ha lavorato all’estero per un periodo, anche per un’azienda britannica).

Non sappiamo nemmeno che succederà a tutti gli europei in caso di hard Brexit, ovvero la mancanza di un trattato con l’Unione Europea e che succederà a chi ha pagato contributi qui ma vuole ritornare al proprio paese per andare in pensione.

Non sappiamo se tutti gli italiani che vivono ora in UK avranno sempre gli stessi diritti come per esempio il diritto di votare alle amministrative, non sappiamo che criteri bisognerà passare per venire a lavorare in UK e se le cose cambieranno di molto o no.

Di voci ne girano veramente tante e non potete prendere nessuna seriamente, che sia che tutti potranno rimanere con gli stessi diritti o che faranno entrare solo i laureati. Sono per ora sono supposizioni, spesso ripetute da persone con una conoscenza molto superficiale della questione e delle leggi dell’immigrazione nel Regno Unito. Ognuno ha una teoria diversa su come potrebbe essere la Brexit per gli italiani che ora vivono in UK.

L’altra questione importante e legale è che ora l’idea del settled status o residenza permanente per gli europei è secondary legislation e non primary. Il che significa che può essere cambiata in qualsiasi momento dal Ministero degli Interni, senza dover passare per il Parlamento. Una cosa pericolosa come altri gruppi hanno provato sulla loro pelle, come per esempio nel caso di Windrush.

 

Ci sono quelli che ancora consigliano di fare la permament residence card.

In ogni caso, spiegano sempre gli esperti, la permanent residence card è una legge della UE e dal momento dell’uscita e dal Great Repeal Bill che dovrà cancellare dal codice legale britannico tutte le leggi europee, questo documento non avrà nessun valore. È una cosa che molti possono fare ora per sentirsi un po’ più sicuri ma che a lungo termine legalmente non garantirà nulla, se non dimostrare di aver vissuto legalmente nel Regno Unito per almeno 5 anni.

Cosa vuol dire il Brexit per gli italiani?

La decisione finale verrà presa prossimamente durante le trattative con la UE. Ci sono molti fattori in gioco e non sappiamo come finiranno le cose. UK potrebbe rimanere nella EEA e quindi non ci sarebbero grossi cambiamenti. Il premier Theresa May ha ribaduto fino alla noia che il controllo dell’immigrazione dalla UE è un fattore su cui non vuole fare compromessi.

Ma ci sono cambiamenti, prima di tutto le industrie che vogliono rimanere nel mercato unico e anche il fatto che tante zone che avevano votato per la Brexit ora vogliono rimanere. Theresa May continua ad insistere che lei fa la volontà di popolo ma sembra ora che la volontà di popolo sia cambiata. Che fare in questo caso, seguire la volontà di popolo di due anni fa o quella di ora?

È anche probabile che la maggioranza per rimanere si alzi quando la gente si rende conto che la promessa di grandi ricchezze in caso di uscita non si materializzerà.

Jacob Rees Moog che è uno dei conservatori che vuole assolutamente lasciare la UE ha detto recentemente che ci vorranno 50 anni per vedere dei benefici dalla Brexit.

Questa è per il momento la politica ufficiale del governo. Ci sono state tante petizioni che chiedono di dare il permesso di rimanere a tutti gli europei che ora vivono in UK. Per il momento nessuna petizione ha fatto cambiare la posizione governativa.

Per chi fosse preoccupato di come potrebbe essere la Brexit per gli italiani consigliamo di unirsi a qualche organizzazione che si batte per i diritti degli europei, come The 3 Million.

Per molti non si tratta solo di poter rimanere o no, ma delle conseguenze che la Brexit avrà sull’economia. Considerando che molti nostri connazionali lavorano in aziende che da Londra o il Regno Unito operano su tutto il territorio della UE, oppure hanno aperto società che lavorano con l’Italia (dagli importatori ai ristoranti che hanno bisogno di ingredienti) per molti la situazione è preoccupante anche per l’aspetto economico.

Questa è la realtà del momento, non cerchiamo di spaventare nessuno, ma ricordiamo che non tutti gli italiani in UK sono giovani e capaci di andarsene facilmente. Ci sono molti italiani che hanno lavorato tutta la vita e hanno ora 60 o 70 anni e l’idea di dover chiedere e pagare per il permesso di rimanere è un po’ un insulto.

Si, non sappiamo come andrà a finire, ma per molti europei questi sono momenti incerti e molto stressanti.

La Brexit per gli italiani; una cronaca degli ultimi due anni

Qui abbiamo tutto quello che sappiamo fin’ora, incluse opinioni e paure di italiani che vivono in UK, petizioni e altre campagne per mantenere i diritti agli europei che vivono in UK, links a siti ufficiali e tanto altro.

Questo articolo sulla Brexit per gli italiani viene aggiornato automaticamente con le ultime notizie.

Londra dopo la Brexit

Lavoro a Londra dopo la Brexit, che succede ora?

La domanda include sia gli italiani ora nel Regno Unito che quelli che stanno arrivando ora o coloro che vorranno un lavoro a Londra dopo la Brexit. Mettiamo subito in chiaro che la Brexit ancora non è avvenuto e quindi per il momento tutto prosegue come se niente fosse o quasi. Ovviamente chi vive in UK […]

0 comments
trovare lavoro a londra

Trovare lavoro a Londra; cercate quello che volete veramente fare

Continuiamo a sentire storie di italiani che a Londra fanno un lavoro che detestano o comunque un lavoro che non vorrebbero fare e che mai avrebbero fatto in Italia. Altri che si lamentano che non riescono trovare lavoro a Londra, non il lavoro che vorrebbero fare. Spesso si tratta di ristorazione, che non è nemmeno la […]

1 comment

Per quali motivi avete scelto di vivere nel Regno Unito?

Per quali motivi avete scelto di venire a Londra o nel Regno Unito? Perché ci vengono tutti e avevate sentito esperienze positive o perché avete voi delle idee particolari maturate nel tempo?  È stata una decisione ponderata o avete comprato un biglietto di sola andata così in un momento di pazzia? Avevate degli obiettivi precisi […]

1 comment

Lavorare a Londra e Gran Bretagna dopo il Brexit

Theresa May ha nei giorni scorsi dichiarato che chiunque arrivi dopo il 29 marzo 2019, anche nel caso di un periodo di transizione prima dell’uscita dalla UE, non avrà il diritto di rimanere. PM vows to push for different statuses for EU nationals after Brexit day May’s move to restrict new EU migrants after Brexit […]

0 comments

Comincia la crisi del personale a causa Brexit

Con l’avvicinarsi dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea molti italiani ed europei residenti in questo paese stanno andando via. Quel che è peggio è che già si nota un notevole calo di arrivi dall’Europa. Solo questo sito aveva un tempo oltre 1000 visite al giorno di nuovi visitatori che cercano “lavoro a Londra” ora siamo scesi a […]

1 comment

“Non ci deporteranno ma ci metteranno nella posizione di dover andarcene”

Un lettore risponde al nostro sondaggio. Che effetto avrebbe un Brexit su di te personalmente? La fine dei miei sogni, ho la mia società con un un amico e facciamo servizi informatici e di localizzazione per clienti italiani, sarebbe un disastro totale per noi. Sono molto scoraggiato ora. Quanto ti preoccupa il fatto che il […]

0 comments

Le nuove proposte di immigrazione per un cittadino UE nel Regno Unito

In questi giorni si è parlato tanto del documento del Home Office, ovvero il ministero degli Interni, passato da qualcuno al giornale The Guardian. Ill documento parla di come sarà l’immigrazione dalla UE al Regno Unito dopo il Brexit. La prima cosa che si nota è il tono un po’ xenofobico dello scritto che sembra fatto per […]

0 comments

Uno su cinque padroni di casa preferisce non affittare a europei

Non solo i dati dimostrano che molti datori di lavoro preferiscono scartare i candidati europei ma ora anche 1 padrone di casa su cinque preferisce non affittare ad europei. Il motivo è che i padroni di casa ora sono responsabili di affittare solo a inquilini in regola con l’immigrazione. Ci sono infatti pesanti multi a padroni […]

0 comments

“Vado in Olanda all’inizio di luglio”

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? Nel 2014 Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? Con un amico, non abbiamo mai avuto grossi problemi, certo che gli affitti sono esagerati Come hai cercato lavoro? L’avevo all’arrivo Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? L’avevo all’arrivo Come era il […]

4 comments

Maria Teresa riflette sul Brexit

A mio parere, la questione dei cittadini europei in Uk sarà una delle ragioni che farà crollare le trattative tra UK e UE. Non vedo ora, tranne miracolo, che Theresa May mai acconsentirà a quello che chiede ora Bernier, la possibilità a tutti gli europei di poter rimanere a pieni diritti per il resto della […]

0 comments

“Londra tra poco non sarà una meta attrattiva”

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? Nel 2010 e ci stavo bene una volta Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? Guardando su internet Come hai cercato lavoro? Tutto con internet Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? Ricordo pochissimo ma in pochissimo tempo lascia il lavoro 🙂 […]

0 comments
visto per lavorare a Londra

Appello di the3million per gli europei in UK

The3million sono un gruppo che si batte per i diritti dei cittadini europei dopo il Brexit. Hanno lanciato oggi un appello a tutti gli europei in UK e i loro sostenitori che consiste nel contattare il proprio MEP o Eurodeputato. Il motivo di questo è appello è che è dato sempre come più possibile che il Regno Unito […]

2 comments

Pret a Manger sta cercando di assumere personale britannico

Pret a Manger, come altre grosse catene nella ristorazione, ha meno di due anni di tempo per trovare una soluzione alla potenziale mancanza di personale causata dal Brexit. Si appresta quindi a lanciare una campagna di assunzioni, pubblicizzata nei jobcentre e sui social media per attirare i britannici.  Visto che tutta la campagna del Brexit […]

0 comments

Che pensate del permesso di lavoro di due anni?

L’Home Office, ovvero il Ministero degli Interni Britannico, responsabile dell’immigrazione a quanto pare sta pensando di fare un permesso di lavoro di due anni per accontentare i settori alberghieri, la ristorazione e altri che hanno bisogno di immigrati. Il visto o permesso di lavoro è già stato soprannominato ‘barista visa’  e dovrebbe essere simile a quello […]

1 comment

“Non possiamo continuare a parlare di Londra come un’opzione ancora fattibile, non lo è”

Vivo a Londra da 12 anni,   ho avuto un’esperienza molto positiva e che se fosse possibile, rifarei sicuramente. Ma in altri tempi, i miei erano altri tempi completamente diversi da adesso. Non possiamo continuare a parlare di Londra come un’opzione ancora fattibile, non lo è. Non  credo sia ora possibile pensare a Londra come una […]

0 comments

“Il mio lavoro non esisterà qui tra due anni”

  Che effetto avrebbe un Brexit su di te personalmente? La perdita del lavoro, dei miei piani futuri…non una bella cosa. Pensavo di costruirmi un futuro solido qui e ora forse devo cominciare da capo. Potrei chiedere la cittadinanza inglese, ma caspiterina non ci vogliono qua, quando mi fanno chinare la testa? In ginocchio non […]

0 comments

“Abito nel nord d’Inghilterra qui il razzismo si sente forte”

Un lettore risponde al nostro sondaggio. Che effetto avrebbe un Brexit su di te personalmente? Un guaio enorme, per il tipo di lavoro che faccio l’Europa è fondamentale…abito nel nord d’Inghilterra qui il razzismo si sente forte, dal momento del referendum tutti i razzisti si sentono in dovere di esprimere la loro piccolezza mentale. A Londra […]

0 comments

“Prevedo un futuro nel quale saremo cittadini di seconda classe “

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? Sono a Londra da 23 anni Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? Insieme al mio compagno abbiamo una casa nella periferia di Londra e non affittiamo da anni Come hai cercato lavoro? allora ero andata al job centre, quando ancora funzionavano bene  Quanto tempo ci […]

0 comments

La fine della liberta’ di movimento dal mese prossimo?

Il giornale The Telegraph oggi ha in prima pagina un articolo che dice che la libertà di movimento finirà dal 15 marzo prossimo. Il titolo non è totalmente accurato perchè non si tratta di bloccare l’arrivo di persone dalla UE ma che, secondo The Telegraph, coloro che arrivano dopo marzo non potranno rimanere una volta UK […]

0 comments

Breve storia dell’immigrazione nel Regno Unito

La storia delle isole britanniche è una storia di immigrazione. Le prime popolazioni erano celtiche e abitavano le isole prima dell’avvento dei romani, che non solo si stabilirono, ma portarono truppe provenienti da altre parti dell’Impero, in particolare il Nord Africa. Dopo i Romani arrivarono i Sassoni e altre popolazioni germaniche, seguite poi dai Vichinghi. Questi […]

0 comments

“Se fanno hard Brexit non ci saranno ragioni per rimanere”

Quale e’ la tua situazione attuale? Vivo nel Regno Unito da piu’ di 5 anni Sei preoccupato/a dall’ uscita del Regno Unito dalla UE ? Si Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi? Credo che purtroppo ora il danno sia stato fatto…se fanno hard Brexit non ci […]

2 comments

Italiani e altri immigrati a Parliament Square, parte di #1DayWithoutUs

Una cooperazione tra The 3 Million che chiedono diritti per gli europei in UK dopo il Brexit e One Day Without Us che ha organizzato una giornata per celebrare i contributi degli immigrati al Regno Unito. Al Parlamento britannico si è infatti tenuta una mass lobby degli europei nel pomeriggio. Ogni persona aveva prenotato un […]

0 comments

“Ho paura che noi non abbiamo futuro in questo paese”

Quale e’ la tua situazione attuale?: Vivo nel Regno Unito da meno di 5 anni Sei preoccupato/a dall’uscita del Regno Unito dalla UE ?: Si Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?: Sono spaventata dalla mancanza di direzione mostrata dal governo. Dal fatto che non sanno se […]

0 comments

“Temo maggiore discriminazione sul lavoro e nella vita di tutti i giorni”

Che effetto avrebbe un Brexit su di te personalmente? Oltre al fatto di non sapere se potrò rimanere, ho una bambina di due anni e ho lavorato poco negli ultimi anni e ho paura che daranno la precedenza a chi ha pagato sempre tasse. Il discorso di base è proprio quello di tenere solo chi contribuisce […]

2 comments

“Siamo anche preoccupati per l’economia e i nostri lavori con l’uscita dal mercato europeo”

Una lettrice risponde al nostro sondaggio. Che effetto avrebbe un Brexit su di te personalmente? Un vero e proprio disastro per me personalmente…non oso nemmeno pensarci…mi viene una cosa allo stomaco. Abito nel  nord dell’Inghilterra e qua odiano apertamente gli stranieri, prima meno ora proprio apertamente. Anche “amici” mi hanno gentilmente consigliato di far le […]

33 comments

“Dopo 22 anni ho deciso di andarmene”

Ho vissuto felicemente a Londra per oltre due decenni, non posso lamentarmi della mia vita professionale e privata che mi sono costruita a Londra e che Londra mi ha permesso di costruirmi. Non mi sono mai sentita non voluta o accettata a Londra, fino a poco tempo fa. Pensavo di aver trovato un posto fisso […]

0 comments

“Non sono sicuro se potrò rimanere a pieni diritti come ora o cosa”

Un lettore risponde al nostro sondaggio. Che effetto avrebbe un Brexit su di te personalmente? Enorme. Prima di tutto non sono sicuro se il mio lavoro rimarrà qui, non sono sicuro se potrò rimanere a pieni diritti come ora o cosa. Se devo essere sincero se devo rimanere a fare permessi di due anni e […]

0 comments

Uscita dal mercato unico, che ne pensate?

Ora molti dicono che sarà quasi certa un’uscita del Regno Unito non solo dalla UE, ma anche dal mercato unico. Visto che la UE non sembra voler fare compromessi sulla libertà di movimento, che il Regno Unito non vuole più accettare.  Questo potrebbe avere un grosso impatto sul lavoro di molti italiani che vivono in […]

2 comments

Quattro musicisti italiani contribuiscono all’album per #1DayWithoutUs

Musicisti diversi contribuiscono un pezzo ciascuno per un album digitale per la campagna One Day Without Us. Collaborano a questa iniziativa anche i musicisti italiani Emilio Merone, Ileana Di Camillo, Stefano Giaccone e la cantante jazz anglo-italiana Edana Minghella. L’album uscirà solo in formato digitale domenica 18 dicembre 2016. Un gruppo eclettico di musicisti multiculturali ha contribuito con […]

0 comments
corsi per contabili a Londra

“Voglio andare a vivere Londra coi miei bambini”

Mi trovo in una situazione difficile, non parlo inglese e non ho risparmi ma ho sentito che lo stato inglese aiuta economicamente i genitori almeno fin quando non trovano lavoro Sono una ragazza madre  con una bambina di 6 mesi, vorrei consigli su un trasferimento a Londra, sarebbe permanente. Grazie. Siamo una famiglia con due […]

2 comments

Il Governo ha votato contro mozione per far rimanere gli europei in UK

Avrete sicuramente sentito che il governo ha votate il 19 ottobre contro la mozione proposta dalla SNP di dare a tutti gli europei ora residenti in UK il permesso a rimanere a tempo indeterminato. 293 deputati hanno votato contro e 250 a favore. Cosa significa tutto questo? A livello pratico poco, tutti gli europei possono […]

10 comments

Il Regno Unito non assicura un futuro a tutti

È facile meravigliarsi quando ci arrivano richieste da famiglie italiane che vogliono venire a lavorare in UK perché vogliono dare un futuro sicuro ai propri figli in un paese che ritengono essere equo e meritocratico. I fatti e le statistiche negano completamente questa visione rosa e fiori del Regno Unito. Lo stesso referendum per l’uscita […]

2 comments

Come ho fatto la naturalizzazione britannica

Ho ricevuto finalmente la naturalizzazione britannica, non ho ancora il passaporto che devo richiedere a parte (e partono altri soldoni!!!) Mi ci sono voluti 8 mesi, ora dicono che ci voglia anche di più. Avevo spedito tutto il necessario richiesto e anche la permanent residence card. Mi hanno scritto dopo 4 mesi per avere 5 […]

6 comments

“Il paese e’ guidato da un gruppo di fanatici xenofobici”

Quale e’ la tua situazione attuale? Vivo nel Regno Unito da piu’ di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ? Si Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi? Siamo alla follia, il paese e’ guidato da un gruppo di fanatici […]

6 comments

Gli europei in UK organizzano una giornata per gli immigrati #1daywithoutus

Ci sono tante iniziative sui social media come reazione, non solo al Brexit, ma all’ondata di xenofobia degli ultimi mesi. Molti hanno aperto gruppi su Facebook, ci sono discussioni su Twitter. Ma un’iniziativa particolare sta conquistando l’immaginazione pubblica. Si tratta dell’idea dello scrittore britannico Matt Carr, che schifato dai discorsi xenofobici non solo della gente, ma […]

4 comments

“Due volte mi hanno detto di tornare a casa mia”

Quale e’ la tua situazione attuale? Vivo nel Regno Unito da piu’ di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ? Si Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi? Non hanno le idee chiare e continuamente cambiano idea, un giorno non […]

0 comments

“Il mio lavoro non ha futuro e che faccio?”

* Quale e’ la tua situazione attuale? Vivo nel Regno Unito da piu’ di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ? Si Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi? Perdere diritti, uno dei ministri ha accennato il fatto che potremmo […]

8 comments

Se ci fosse un Hard Brexit che pensi di fare?

Molte cose sono successe questa settimana, la prima è che Theresa May premier britannico vuole fare un hard Brexit ovvero uscire completamente anche dal mercato unico europeo per controllare l’immigrazione.  Questo potrebbe compromettere di molto l’economia e quindi non rendere più il Regno Unito un posto attraente dove vivere. Se questo non bastasse il congresso del […]

8 comments

Che sappiamo ora sul Brexit?

Dopo il congresso del partito conservatore abbiamo qualche dato in più anche se per il momento poco promettente per gli europei nel Regno Unito. Il primo ministro Theresa May ha indicato che vuole fare un hard Brexit ovvero dare la precedenza al blocco dell’immigrazione dalla UE, anche se perde  accesso al mercato unico. Ha anche aggiunto […]

15 comments

Il Brexit e l’immigrazione italiana

Oggi parliamo con Laura Dionisi che lavora per un centro legale nel nord di Londra. Si occupa di permessi di lavoro e immigrazione di famiglie extracomunitarie. Una persona quindi molto a conoscneza delle leggi attuali. Come è la questione del Brexit al momento? Un mistero! Il governo britannico non ha ancora deciso se vogliono rimanere nel […]

7 comments

L’Inghilterra fa parte dell’Unione Europea?

In continuazione ci viene posta la domanda se l’Inghilterra fa parte dell’Unione Europea. La risposta è per il momento si. In seguito al referendum del 23 giugno 2016 il Regno Unito probabilmente uscirà anche dal mercato unico e dall’area economica europea e quindi non dovrà rispettare la libertà di movimento della UE. Il Regno Unito ha […]

1 comment

“Questo Brexit mi preoccupa anche più da vicino”

Quale e’ la tua situazione attuale? Vorrei trasferirmi nel Regno Unito Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ? Si Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?: Ciò che mi preoccupa e dispiace è che molti nostri connazionali arrivati li di recente (tra […]

2 comments

Chi arriva ora non potra’ rimanere?

Il ministro per il Brexit David Davis ha detto stamattina che chi arriva dalla UE ora e si stabilisce in UK forse sarà mandato via una volta completato il Brexit. Non è la prima volta che si sente dire che chi è entrato dopo il 23 giugno 2016 (?) non potrà rimanere, ma è la prima volta che […]

0 comments

Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?

Altre risposte che ci sono arrivate, potete anche voi compilare il breve sondaggio che si trova in fondo alla pagina La laurea conseguita in UK varrà in Europa? Dover chiedere il permesso per lavorare e averlo solo per un periodo limitato, non poter mandare i bambini miei alla scuola pubblica Non poter rimanere, non voglio […]

2 comments

Vuoi fare la cittadinanza britannica? Alcuni consigli

Ho seguito diverse persone a richiederla, non sono avvocato, ma lavoro in un CAB. Non potete credere a chi dice che è facile e basta compilare un modulo. Nessun caso farà testo, ci sono persone che ottengono la cittadinanza, altri no. Tenete bene presente che i rifiuti sono oltre il 50% delle richieste e se vi rifiutano […]

2 comments

Campagna per permettere agli europei di rimanere dopo il Brexit

Ancora non hanno chiarito se gli europei potranno rimanere o no e tanto meno se potranno mantenere gli stessi diritti. Qua non si tratta di chiacchere, ma di proposte che sono venute da chi è candidato a diventare primo ministro. Theresa May ha detto che per questioni di trattative con l’Europa non può assicurare agli europei che […]

8 comments

“La UE pensa solo ai lavoratori e non agli imprenditori”

Quale e’ la tua situazione attuale?: Vivo nel Regno Unito da meno di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ?: No Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?: Sono un piccolo imprenditore e ho tutto da guadagnare con la Brexit. Spero […]

0 comments

“Da ora entreranno solo i migliori”

  Quale e’ la tua situazione attuale?: Vivo nel Regno Unito da meno di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ?: No Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?: Anche se le cose vanno male qua, posso trovare lavoro facilmente in […]

0 comments

“Il 1 settembre comincio un nuovo lavoro a Dublino”

Quale e’ la tua situazione attuale?: Vivo nel Regno Unito da meno di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ?: No Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?: Ho deciso di andarmene e la cosa ora non mi tocca più. Ero […]

0 comments

“Non resto in un paese che mi odia”

Quale e’ la tua situazione attuale?: Vivo nel Regno Unito da piu’ di 5 anni Sei preoccupato/a da una possibile uscita del Regno Unito dalla UE ?: No Dopo il Brexit quali sono le cose che ti preoccupano maggiormente e per quali motivi?:   Non me ne potrebbe fregare di meno a questo punto. Sono […]

0 comments