Buckingham Palace a Londra; cose da sapere e come fare per visitarlo

Tabella dei Contenuti

Oggi facciamo un salto a scoprire la residenza ufficiale della regina: Buckingham Palace

Uno degli edifici più conosciuti e iconici al mondo, Buckingham Palace è la sede della monarchia britannica e residenza ufficiale londinese del monarca dal 1837. È anche l’edificio cerimoniale più importante del Regno Unito.

La storia del palazzo di Buckingham

Il terreno dove si trova Buckingham Palace a Londra apparteneva prima ai monaci di Westminster, la casa che si trovava in questo punto si chiama Goring House e Arlington House, divenne Buckingham solo nel 1700 per onorare il politico John Sheffield che era Duca di Buckingham.

Inizialmente si chiamava Buckingham House, solo le case che appartengono alla famiglia reale possono chiamarsi palace. Buckingham House era comunque una cosa maestosa ma il duca di Buckingham vantava anche il fatto di essere sposato con la figlia illegittima di Giacomo II. I soliti scandali e intrighi a Palazzo. In ogni caso la famiglia reale allora stava a St James’s Palace che era una dimora abbastanza scadente.

Nel 1837 il re Guglielmo IV si trasferì con sua moglie, la regina Adelaide ma morì poco dopo. Le stanze di rappresentanza e di semi-rappresentanza furono completate sotto il regno di Guglielmo IV, uomo di gusti più semplici del padre. La proprietà è stata in gran parte ridisegnata da Sir John Nash tra il 1825 e il 1837 dopo che il re Giorgio III aveva acquistato l’edificio dal Parlamento per £ 100.000, una somma enorme a quel tempo

Giorgio III che non voleva vivere a Kensington Palace comprò Buckingham Palace per ospitare la famiglia reale perchè vicino a St James’s Palace. Il palazzo dove essere una residenza privata per la famiglia reale, in particolare per la Regina Carlotta e non posto ufficiale. 14 dei suoi 15 figli nacquero a Buckingham Palace.

I primi anni di vita nel palazzo furono afflitti da problemi poiché Giorgio IV non si era reso conto di quanto grande sarebbe stata l’impresa di convertire quelle che erano essenzialmente due case londinesi in un grande palazzo. A volte venivano impiegati fino a 200 operai alla volta, ma non riuscivano a tenere il passo con la domanda poiché i lavori di costruzione continuavano 24 ore su 24 senza fermarsi per mesi. 

Il famoso balcone di Buckingham Palace

Ci volle tempo per convincere il Parlamento a stanziare fondi per il rinnovo di Buckingham House per farlo diventare un palazzo reale a tutti gli effetti. Inoltre il palazzo del Parlamento andò a fuoco nel 1834 e dovettero tirare fuori i soldi per rifarlo. 

La regina Vittoria fu la prima a viverci a tempo pieno, non trovando il palazzo comodo (mancavano stanze) e difficile da entrare fece grandi rinnovamenti inclusa la rimozione dell’arco di marmo che si trovava all’entrata. Dopo il matrimonio della regina con il Principe Alberto si occupò di riorganizzare la servitù e finire i lavori di costruzione. Quell’arco divenne Marble Arch e ora al suo posto si trova la grande ala est del palazzo.

Molte stanze ora vengono solo usate per cerimonie particolari, per esempio la sala del trono è usata per i ricevimenti della regina il giorno del suo giubileo e per le fotografie dei matrimoni reali. Dopo la morte del Principe Alberto  nel 1861 abbandonò Buckingham Palace per andare a vivere al castello di Windsor o a Osborne House nell’Isola di Wight o a Balmoral in Scozia

La moglie di Giorgio V, la regina Maria (nonna della regina Elisabetta) era interessata all’arredamento. Molte delle stanze di rappresentanza più piccole vennero arredate in quest’epoca, nello stile cinese che andava di moda allora e molti oggetti furono portati dal Brighton Pavilion fino al palazzo. 

Il Palazzo aperto al pubblico per un periodo di 7 settimane ogni anno in agosto e settembre quando la regina si trova a Balmoral in Scozia. Dovrete per forza far parte di un tour guidato, con la maggior parte dei tour della durata di circa un’ora.

Il Tour comprende St George’s Hall, The Queen’s Gallery, The Royal Mews, Waterloo Chamber e infine The Queen’s State Apartments.

Ci sono posti limitati in ogni tour, quindi le prenotazioni devono essere effettuate appena i biglietti sono messi in vendita. Potete trovare i biglietti per tutte le parti del palazzo aperte al pubblico sul sito ufficiale. 

Buckingham Palace è la tappa finale del cambio della guardia che si tiene, quando non ci sono pandemie tutte le mattine nel cortile del palazzo. 

Fatti affascinanti sulla casa della regina

Buckingham Palace è composto da sale di rappresentanza, tra cui 19 appartamenti di stato, 52 camere da letto reali e per gli ospiti e 188 camere da letto per il personale e altre stanze, in tutto sono 775.

La combinazione di colori ufficiale per tutti gli arredi di Buckingham Palace e del Castello di Windsor è stata scelta dalla regina Vittoria nel 1887, sono in rosa intenso (il vecchio nome del colore era “magnolia”) con dettagli in foglia d’oro.

Amadeus Mozart suonò a Buckingham Palace quando aveva solo sette anni. Buckingham Palace ha il fantasma di un monaco che porta delle catene e che appare solo il giorno di Natale.

Ci sono due persone che lavorano full time solo a fare la manutenzione ai 350 orologi, molti dei quali antichi, che si trovano nel palazzo.

Buckingham Palace fu colpito da 9 bombe tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nel giardino di Buckingham Palace si trova un lago, campi da tennis e anche una elisuperficie. Si trovano ancora gli alberi di gelso piantati quando il re Giacomo I voleva coltivare i bachi da seta. I giardini sono in tutto 45 acri. Circa 3 volte all’anno si tengono feste in giardino che hanno fino a 8000 ospiti, chiaramente molto selezionati.

Il segretario di re Edoardo VII si sparò alla tempia per evitare lo scandalo di un divorzio, da allora si dice che il suo fantasma appaia regolarmente

La regina attuale abita al primo piano della parte che guarda Green Park, quando il marito era in vita avevano 12 stanze tutte per loro. 

Le State Room o appartamenti di stato sono aperti al pubblico quando la regina non abita a Buckingham Palace, solitamente in agosto e settembre. Nel 2021 per la prima volta sono anche stati aperti i giardini al pubblico. Quando la regina Elisabetta è a casa potete vedere la sua bandiera reale che sventola davanti al palazzo, quando è fuori casa puoi vedere invece la bandiera britannica. 

L’ala sud del palazzo contiene la Queen’s Gallery che ospita mostre d’arte aperte al pubblico

[amazon bestseller=”buckingham palace” items=”3″]

Buckingham Palace a Londra; cose da sapere e come fare per visitarlo
My Post (5)
I miei 5 negozi preferiti di cibo italiano a Londra
Untitled design - 2020-10-21T111900
Sta per aprire una lunga teleferica vicino a Londra
Golden Hinde
Visita la Golden Hinde a Borough
napoleon
Il bar di Napoleone a Waterloo
LondraNews (31)
La metropolitana di Londra ha una sottospecie di zanzara tutta sua
Torna su