Burgh House ad Hampstead, una casa del 1700 di Londra

Molti  visitano Londra spesso hanno visto quasi tutto, e vorrebbero vedere qualcosa di diverso come la Burgh House ad Hampstead.

In pochi conosceranno questa casa costruita nel 1704 al tempo della regina Anna che non solo  è un edificio bello e una delle più antiche case a Hampstead, ma ospita anche il museo di Hampstead.

Prende il nome dal reverendo Allatson Burgh, che comprò questa casa nel 1822.   Nel corso degli anni ci abitarono molte persone e tra i tanti anche  la figlia di Rudyard Kipling, Elsie Bambridge, che visse qui negli anni ’30.

Foto: © Copyright ceridwen and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Il museo è piuttosto interessante anche se spesso dimenticato e parla della storia di Hampstead dalla preistoria fino ai giorni nostri, contiene migliaia di oggetti e documenti.

Sicuramente troverete qualcosa di vostro interesse, considerate che a Hampstead ci hanno abitato tanti artisti che hanno spesso lasciato almeno un segno.

Nella casa si trova anche la Peggy Jay Gallery che mostra opere di artisti locali. Oltre alle mostre ci sono anche eventi come lezioni, discussioni e workshops. Qui potete vedere il calendario degli eventi.

La casa è ancora chiusa per la pandemia, ma dovrebbe riaprire presto. Normalmente casa e  museo sono aperti al mercoledi, giovedi, venerdi e domenica dalle 12 alle 17.

Anche se ora la casa e il museo sono chiusi potete andare al cafè che è aperto.  Offre una selezione di piatti interessanti e potete mangiare in giardino. 

Come arrivare a Burgh House ad Hampstead

Potete prendere la Northern Line fino alla stazione di Hampstead, qui scendete e arriverete a piedi dopo circa 10 minuti di strada. 

Leggi anche:

Vedere l’alba a Hampstead Heath(Si apre in una nuova scheda del browser)

Laura S Ambir
A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

Commenta

You may also like

More in Londra