cannizaro park

Cannizaro Park a Wimbledon

Non tutti conoscono questo parco di Wimbledon, particolarmente bello e pubblico e che ha un po’ di Italia. Cannizaro Park è un parco di 14 ettari ai margini di Wimbledon Common e Wimbledon Village. È stato un giardino privato per 300 anni, aperto al pubblico come parco nel 1949, e combina una grande bellezza naturale con una collezione unica di alberi e arbusti rari e pregiati.

Ha una grande varietà di spazi verdi, da ampi prati a piccoli spazi intimi come i giardini delle erbe aromatiche e dei campi da tennis, e piacevoli passeggiate piacevoli attraverso i boschi.

Il parco è ciò che resta dei giardini dell’ex casa di campagna al centro che ora è un albergo. La casa, originariamente conosciuta come Warren House, fu costruita nel 18° secolo ed era di proprietà delle famiglie Grosvenor e Drax che, per la maggior parte della sua storia, l’hanno affittata a ricchi inquilini.

A quel tempo, era un importante centro sociale per reali e politici di alto livello. Giorgio III e il primo ministro William Pitt il Giovane vi soggiornarono regolarmente. Dundas organizzò l’abbellimento dei giardini, la cui struttura di base rimane oggi.

Dopo che la famiglia Dundas si trasferì, George Johnstone e sua sorella Sophia si trasferirono. Sophia sposò il siciliano Francis Platamone, conte Sant’Antonio dopo la morte di Giorgio nel 1813. Nel 1817 affittarono Warren House e tenevano feste e concerti regolari, a cui partecipavano il duca di Wellington e la signora Fitzherbert, amante di re Giorgio IV. Il Conte lasciò la moglie e tornò in Italia nel 1832 quando ereditò il titolo di Duca di Cannizzaro.

Il parco ha una lunga storia di allestimenti artistici ed eventi musicali (incluso il Wimbledon Cannizaro Festival in estate) e contiene una varietà di sculture, tra cui una statua di Diana e il cerbiatto, e una fontana nel vialetto.

Rispondi

Torna su