Casa di riposo a York sfratta i pazienti più disabili per mancanza di personale

La situazione della mancanza di personale sta diventando ridicola tanto che una casa di riposo a York ha dovuto sfrattare parte degli anziani che ci vivevano perchè hanno bisogno di troppe cure.

Ai residenti anziani sono stati concessi solo pochi giorni per lasciare una casa di cura paralizzata dalla carenza di personale.

La St. Catherine’s Care Home di York ha affermato che non può più prendersi cura di loro e del loro bisogno di cure intensive 24 ore su 24 e di monitoraggio specialistico.

Mancano almeno 170 mila OSS nel Regno Unito e non esistono visti per assumerli dall’estero, molte case di riposo sono a rischio di chiusura e la situazione peggiorerà il mese prossimo dopo che scatta l’obbligo di vaccinarsi contro il COVID per chi lavora con gli anziani. Almeno il 15% degli OSS si rifiuta di vaccinarsi e quindi dovrà essere licenziato.  Il problema rimane che se aumentano di molto gli stipendi per attirare i britannici, il costo delle case di riposo salirebbe e ci sarebbero persone non in grado di pagare le rette.  Esiste anche il problema dell’assistenza domiciliare, molti sono preoccupati che la mancanza di personale potrebbe significare che certi anziani non verranno visitati regolarmente, con gravi rischi per la loro salute. 

(Visited 1 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su