castello di edimburgo

Il castello di Edimburgo è una delle maggiori attrazioni turistiche di tutto il Regno Unito. Appena arrivati ad Edimburgo non potete non vederlo, domina la città seduto su quel vulcano spento da milioni di anni. Si capisce subito l’importanza strategica e militare di questa fortezza.

In effetti si trovava qui una fortificazione dall’era del bronzo anche se ora la parte più vecchia del castello risale al 1100, ovvero la st Margaret’s Chapel che si dice si trovi nel punto dove la Santa morì.

Altre parti del castello sono state distrutte, principalmente dall’esercito inglese in una delle tante battaglie ed assedi. L’ultimo conflitto fu nel 1745 durante la rivolta giacobina.

Edimburgo. Ediz. ampliata: Link Amazon

Il castello ora ha importanza anche nel calendario annuale di eventi, non esattamente militari ma indirizzati principalmente ai turisti. Questi includono il famoso Edinburgh’s Tattoo che si tiene ogni sera in agosto durante il festival. E ogni giorno all’una del pomeriggio sentirete il colpo di cannone dal castello.

All’interno del castello ci sono diverse cose da vedere e non tutte di origini militari. Guardate per esempio ai Ramsay Gardens che sono appartamenti fatti costruire alla fine del 1800 che erano piuttosto innovativi per i tempi.

Cosa vedere al castello di Edimburgo?

Vicino all’entrata potete vedere le statue di due grandi eroi scozzesi: il re Robert the Bruce e Sir William Wallace. Quest’ultimo è particolarmente famoso per il film Braveheart.

Date un’occhiata alla fontana delle streghe ovvero un piccolo monumento in stile Liberty  che ricorda le oltre trecento donne ( e uomini)  portate qui e bruciate al rogo, accusate di stregoneria.

Potete anche visitare il palazzo reale che si trova all’interno del castello di Edimburgo che risale al 1400. A quei tempi ovviamente la famiglia reale era quella scozzese. Sarete in grado di visitare qualche stanza e gioielli della corona (scozzese).

Vedrete anche la leggendaria pietra di Scone o stone of Destiny, molto importante nelle tradizioni scozzesi. Su questa pietra sono stati incoronati tutti i re scozzesi.

Potete anche visitare le prigioni sottoterra, se avete voglia di scendere.

Incluso nel prezzo del biglietto avrete anche l’ingresso al National War Museum of Scotland, interessante se vi piacciono le cose belliche. Noterete subito che il museo si concentra solo sugli ultimi secoli, ovvero da quando la Scozia fa parte del Regno Unito e non di quando la Scozia combatteva contro l’Inghilterra.

All’interno del castello di Edimburgo potete anche vedere Mons Meg, un cannone del 1400 che sparava enormi palle di pietra. Dopo l’Unione con l’Inghilterra il cannone fu portato alla Torre di Londra, ma essendo così importante per la storia scozzese, lo scrittore Walter Scott convinse il re di riportarlo in Scozia.

Come arrivare al castello di Edimburgo?

Ovviamente dovete prima arrivare a Edimburgo, dove non potete non vedere il castello che domina la città. Essendo una fortezza su un colle, si trova una sola vera entrate dalla Royal Mile nella Old Town.

 



Booking.com


Altri Posti da Vedere in Scozia

lingue della Scozia

Riuscite a capire le tre lingue della Scozia?

La lingua principale della Scozia è l’inglese ma non tutti lo parlano quotidianamente. Infatti la Scozia ha effettivamente 3 lingue, la prima è Scottish Standard English che è la versione dialettale scozzese dell’inglese moderno. Non è tutto uguale in tutta la Scozia, infatti ci sono differenze enormi tra l’accento di Edimburgo, Glasgow o Aberdeen (ritenuto quasi incomprensibile dagli scozzesi stessi). Esame […]

2 comments

Cose che non sapete su Princes Street Gardens a Edimburgo

Ci sono due giardini chiamati Princes Street Gardens: West e East e sono divisi da The Mound, una collina artificiale costruita dal terreno delle fondamenta della New Town. I giardini si trovano nel centro di Edimburgo, sotto il famoso castello.  Il primo ad aprire fu West Princes Street Gardens nel 1820 mentre East Princes Street […]

0 comments

Lavoro a Glasgow per italiani; ultime offerte di lavoro

Perché cercare lavoro a Glasgow? Con il  Brexit all’orizzonte e il termine della libertà di movimento dai paesi UE al UK, diventa difficile poter programmare un trasferimento a lungo termine o definitivo in UK. Foto: © Copyright Iain Thompson and licensed for reuse under this Creative Commons Licence. In ogni caso molti ora vedono la Scozia […]

0 comments