Quando sei venuto/a a Londra /Regno Unito?

Nel gennaio 2012, periodo pre-olimpiadi (permanenza di solo un mese, livello inglese scolastico quindi un disastro), nel Settembre 2014 trasferimento ufficiale.

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Sito internet Gumtree.

Come hai cercato lavoro?
Gumtree, amici, prevale il web.

 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

3 giorni (annuncio per kitchen porter).

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?
Primo lavoro Kitchen porter, per passare a McDonald’s, infine a giugno 2015 avrei iniziato come fiorista in un punto vendita vicino Paddington.

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Diploma di scienze umane (liceo). Per il lavoro: 2 anni da fiorista..

Foto: © Copyright Ben Gamble and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Un dignitoso B2, conseguito tramite corso ufficiale dopo la prima esperienza disastrosa.

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Straordinaria.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
Sì ma solo se davvero si ha una passione per la cultura British, Londra è solo una delle tante perle che gli UK 🇬🇧 offrono.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

C’è chi si innamora delle persone e chi delle città, per me Londra. Avrei voluto vivere ancora e ancora ma il “per sempre” è un concetto strano. La mia esperienza si concluse nel Maggio 2015, 8 mesi dopo il mio arrivo, fui ricoverato in codice rosso presso il Chelsea Westminster Hospital, 13 giorni di terapia intensiva, diagnosi: kidney failure. Da lì si aprì l’Hammersmith Hospital, la parola Transplant cambiò tutto, sotto consiglio dei medici tornai in Italia. Ormai la mia Londra vive nelle mie cicatrici. Amo e amerò Londra per sempre, consiglio? Seguite il vostro cuore, se a muovervi non è la futilità dell’esistenza perché “vivere a Londra fa figo” ma l’amore per questo grande paese allora vivetelo e siate felici sempre.

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto