cercare lavoro dall'italia

Spesso si consiglia di non cercare lavoro dall’Italia e venire sul posto. Questo è vero se cercate un lavoro generico che tutti possono fare, raramente vi prenderanno dall’Italia a fare i baristi o impiegati amministrativi.

Ci sono però delle eccezioni quando è possibile o addirittura meglio cercare lavoro dall’Italia.

 

Quando bisogna cercare lavoro dall’Italia?

Se cercate lavoro alla pari è generalmente meglio farlo dall’estero con calma. E abbiamo avuto voci di persone che si trovavano a Londra scartate da agenzie, perché possono solo trovare una famiglia a una persona che si trova all’estero. Non essendo un lavoro vero e proprio ma uno scambio culturale, le agenzie legali possono solo trovare lavoro a chi si trova all’estero.

Se cercate lavoro di customer service in posti sperduti. Ci sono call centre in Inghilterra o Scozia che si trovano in posti piccoli dove non hanno una grande scelta di persone che parlano italiano. Questi posti sono disposti a prendere dall’estero.

Idem per gli hotel che si trovano in posti sperduti,  prendono spesso personale direttamente dalla Spagna o Polonia e offrono anche alloggio.

Lavoro in informatica. Se avete veramente esperienza vi prenderanno direttamente dall’estero. Anzi con circa il 50% di aziende che scarta subito i CV di qualcuno che è attualmente disoccupato, lasciare il lavoro e venire qui a cercare spesso non è nemmeno una buona idea.

Lavoro in multinazionali di tutti i tipi. Spesso soprattutto per lavoro specializzato cercano personale dall’estero.

Lavoro per medici e infermieri. Molte agenzie cercano direttamente all’estero, non avrete problemi a trovare lavoro dall’Italia se parlate inglese. Anche qui alcune agenzie vogliono solo persone che stanno lavorando ora, quindi mollare il lavoro in Italia e venire qui a cercarlo può effettivamente essere controproducente. Ricordatevi che per lavorare nella sanità pubblica occorre un inglese a livello IELTS

In campi specializzati potete cercare lavoro dall’Italia

Lavoro di ricerca, ingegneri, geologi e qualsiasi ruolo tecnico scientifico specializzato. Potete trovare tranquillamente dall’Italia e sempre meglio se state lavorando. In questi campi le opportunità esistono davvero per chi ha esperienza. Molto meno per chi ha una laurea ma non ha mai lavorato nel campo. Riceviamo sempre email da laureati in ingegneria, biologia, geologia ecc. che sono in UK anche da 2 o 3 anni e ancora non sono riusciti a lavorare nel loro campo. Come diciamo sempre la laurea da sola non vi garantisce automaticamente un lavoro in quel campo.

Come potete vedere ci sono casi quando è meglio o addirittura necessario cercare lavoro dall’Italia. Chiaramente dovrete inviare il CV e cover letter in un formato accettabile per il mercato britannico, non inviate il CV Europass con foto.

16

Come certi italiani iniziano la cover letter

Sono pochi gli italiani che cercano lavoro nel Regno Unito (escludendo coloro che sono ben stabiliti ovviamente) che sanno fare una cover letter. Quando mettiamo un annuncio di lavoro per conto terzi dobbiamo dire che oltre il 90% delle domande di lavoro sono da gettare. Ci sono tanti errori che fanno gli italiani che abbiamo […]

0 comments
action verbs

I verbi da mettere nel CV, ovvero gli action verbs

Quando fate un corso per migliorare il CV o leggete un libro che vi consiglia come fare un CV decente, sentirete spesso parlare di action verbs, ovvero quei verbi che danno l’impressione che siete persone proattive in controllo della situazione, esattamente quello che cercano i recruiters. Spesso l’effetto degli action verbs non è nemmeno ovvio, un […]

0 comments

Offerte di lavoro a Plymouth per italiani

Forse non tanti italiani cercano un lavoro a Plymouth, ma diamo informazione per coloro interessati a trasferirsi da queste parti. Plymouth si trova sul mare sulla costa sud del Devon e ha oltre 250.000 abitanti. Plymouth è famosa per il suo porto e la sua lunga storia marittima, si pensa a Plymouth e si pensa […]

0 comments