Ormai dovrebbero saperlo tutti che non è più possibile venire nel Regno Unito a cercare lavoro e magari anche cominciare dal basso e fare gavetta. Potete solo lavorare qua se avete delle specializzazioni richieste e se seguite l’iter dell’ufficio immigrazione. In poche parole per poter lavorare ora nel Regno  Unito occorre avere un’offerta di lavoro confermata da un datore di lavoro autorizzato nel Regno Unito che fungerà da sponsor. Questo datore deve rilasciarvi un certificato di sponsorizzazione e dovete ottenere almeno  70 punti nella valutazione per i visti. Solo se avete tutto questo potete fare richiesta per avere un visto. Tutto è diventato molto complicato e solo una minoranza riuscirà ad avere tutto il necessario per avere il visto. Sappiamo che ci sono moltissimi italiani che ancora sperano di  averlo perchè vogliono lavorare a Londra o nel Regno Unito. Si nota subito però che molte delle professioni che possono chiedere un visto non troveranno facilmente lavoro  a Londra, sono lavori che si trovano principalmente in altre parti del paese. Molti italiani conoscono Londra, ma non hanno  idea di come sia il resto del paese. Qui abbiamo delle brevi guide a diverse città del Regno Unito dove potete cercare lavoro, per ogni città troverete informazione generale e settori di lavoro vanno forte.

Dove cercare lavoro  nel Regno Unito

lavoro a cambridge

Lavoro a Cambridge per italiani 2022

Cambridge, avendo molti posti di lavoro qualificati è uno dei posti migliori per cercare un datore di lavoro disposto a fare da sponsor per farvi avere un visto. L’università è il datore di lavoro principale in questa città, ma esistono comunque possibilità di lavoro a Cambridge anche per coloro che sono meno portati per la

Leggi Tutto »

Lavoro a Brighton, come cercarlo e in quali settori?

Non a tutti gli italiani piace Londra, troppo grande e caotica e trovare un lavoro a Brighton può essere un’alternativa. Indubbiamente Brighton offre parecchio, specialmente in certi settori. Per Brighton solitamente si intende anche la cittadina di Hove che appartiene alla stessa area municipale. Guardiamo prima alle cifre. Brighton ha quasi 300 mila abitanti di

Leggi Tutto »

Lavoro a Birmingham per italiani dopo la Brexit

Si tratta della seconda città del Regno Unito per numeri di abitanti e ha sicuramente delle opportunità. Ovviamente prima di pensare a Birmingham dovrete considerare se potete avere i 70 punti richiesti per avere un permesso di lavoro. Fate comunque attenzione, Birmingham non piace a tutti, non ha il carisma di altre città britanniche. Non

Related Post
Leggi Tutto »

Lavoro a Bristol dopo la Brexit e informazione sulla città

Informazioni sulla situazione lavorativa  di questa città e offerte di lavoro a Bristol per persone che parlano l’italiano. Un altro posto da considerare oltre a Londra è indubbiamente Bristol. Una città che può essere un’alternativa a Londra,  se si vuole trasferire nel Regno Unito dopo la Brexit. La zona urbana di Bristol conta oltre un milione di

Leggi Tutto »

Offerte di lavoro a Sheffield per italiani dopo la Brexit

Ci sono possibilità di trovare un lavoro a Sheffield? Famosa un tempo per la produzione dell’acciaio e dei coltelli, Sheffield è una città nello Yorkshire di oltre mezzo milione di abitanti. Come altre città industriali,  Sheffield ha  subito un forte declino a partire dagli anni ‘70 e ‘80 con la chiusura di molte fabbriche, alta disoccupazione

Leggi Tutto »

Lavoro a Swindon per italiani dopo la Brexit

Ci sono buoni motivi per cercare un lavoro a Swindon, ma prima di farlo dovete informarvi sulla zona e cosa offre. Dovrete anche trovare un lavoro che vi permetta di soddisfare i criteri per ottenene un permesso di lavoro.  Swindon è una città di quasi 200.000 abitanti che si trova tra Bristol e Londra. Swindon è

Leggi Tutto »