Differenza tra una stanza e un bedsit

La differenza  tra uno studio, bedsit e flatshare è ora molto sfumata, ci sono molti bedsit pubblicizzati come studio e flatshares trattati come bedsits.

A livello legale, un bedsit è una stanza, a volte con un lavandino, spesso con un fornelletto o un forno a micro-onde e un frigorifero al suo interno,  mentre  il bagno è in condivisione.

Il nome bedsit deriva appunto da bedroom-sitting room perché dovrebbe fare sia da stanza da letto che da soggiorno.

Lo studio flat invece dovrebbe avere sia cucina che bagno propri  (anche se esistono studio con la cucina non molto di più di attrezzatura da campeggio) .

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Tim O’Riordan

A differenza dello flatshare il contratto per un bedsit è  sempre individuale e non di gruppo. Purtroppo le recenti ondate di immigrazione hanno creato un mercato di flatshares all inclusive con ogni stanza affittata separatamente a prezzi spesso ridicoli. Abbiamo quindi stanze di piccole dimensioni che costano a volte anche di più di un monolocale.

Generalmente ancora quando un gruppo si unisce e affitta una casa intera, non solo ha maggiore libertà,  ma i costi sono  inferiori, (inutile dire che  poi possono sorgere altri problemi).

Purtroppo gli immigrati appena arrivati sono raramente nella posizione di affittare un appartamento intero e per questo motivo è sorto questo mercato di stanze con tutto incluso a prezzi inflazionati.

Fate attenzione a cosa affittate

Le tendenze preoccupanti degli ultimi anni sono le stanze in condivisione, abbiamo sentito fino a 6 nella stessa stanza. Questo non sarebbe legale sia per ragioni di sicurezza, igiene e in caso di incendi. Chi ci abita è spesso un immigrato che non parla inglese e ha comunque convenienza a viverci perchè non guadagna abbastanza per avere una stanza tutta sua. Per questo motivo questi casi non vengono segnalati alle autorità.

Con la Brexit in arrivo le cose stanno cambiando, si continuano ad arrivare immigrati extracomunitari ma per via del sistema rigido di visti tendono ad essere persone che hanno lavoro pagato bene e quindi non andranno a dormire 6 in una stanza. Rimane però il problema dell’immigrazione clandestina che con la Brexit ritornerà ad includere europei, come in passato. Sono proprio i clandestini che sono più a rischio di finire in abitazioni non salubri e affollate.

Il secondo problema è il subaffitto, teoricamente non illegale, ma purtroppo significa non avere nessuna protezione legale e abbiamo visto tanti casi di persone buttate fuori da un momento all’altro che hanno perso l’affitto pagato e il deposito.

Inoltre, non mandate mai soldi dall’Italia per un bedsit o stanza che non avete mai visto,  riceviamo spesso email di persone che hanno perso soldi in questo modo.

I bedsits sono spesso  la scelta dei nuovi arrivati o delle persone di passaggio che non vogliono legarsi a contratti di sei mesi con altre persone.

I bedsit tradizionali sono sempre meno comuni e la maggioranza di stanze in affitto non ha frigorifero e fornello in camera.

Chiaramente per cercare una sistemazione di questo tipo dovete essere sempre sul posto e andare a vedere le stanze personalmente (se non avete un amico fidato a Londra che lo fa per voi).

Altri articoli sull’alloggio

Cosa chiedere prima di prendere una stanza in affitto

  Tutti vi diranno sempre di non prendere una stanza in affitto a Londra senza averla vista e ci sono tante ragioni per dirlo. Purtroppo tanti italiani ci scrivono in continuazione lamentandosi delle condizioni spaventose della stanza che hanno affittato dall’Italia. Perché è importante non prendere una stanza in affitto senza averla vista? La prima  è che  le stanze […]

1 comment

Stanze da affittare a Bournemouth; dove trovarle

Bournemouth ha poco più di 180 mila abitanti con molti immigrati recenti soprattutto dall’est europeo e studenti.  Si trovano quindi molte stanze da affittare per chi volesse andare a cercare lavoro o anche solo a studiare inglese. Ci sono alcuni quartieri di Bournemouth considerati benestanti come Boscombe e Winton, altre zone come Charminster o Westbourne […]

0 comments

Per vivere la vera Londra uscite dalle zone 1 e 2

Tutte le volte che incontro un italiano nuovo e dico che vivo in zona 5, mi sento dire le stesse cose. “allora non abiti a Londra” No, abito a Londra a tutti gli effetti, voto per il sindaco, la Oyster mi funziona e da qui passano gli autobus rossi di Londra. Ma a differenza di […]

0 comments