Che faranno gli italiani ora dopo la Brexit? Leggi alcune reazioni

Superhero businessman revealing British flag

Abbiamo raccolto le opinioni di nostri connazionali su come si sentivano con la Brexit in arrivo e cosa pensano di fare. 


Come avevamo anticipato le opinioni sono molto diverse con certi italiani che sono molto infelici e altri invece felicissimi, non ci sono opinioni condivise da tutti.

Lo stesso capita quando si chiede cosa pensano di fare ora, ma una cosa che viene detta da molti è che se si vuole rimanere bisogna fare la naturalizzazione, molti non vedono il settled status come una sicurezza per il futuro. 

Antonia scrive: “Ho il settled status e sto facendo le pratiche x la naturalizzazione

Marta ci dice: “Mi dovrebbe arrivare tra poco la naturalizzazione, non si può rimanere qua con il settled status che legalmente vale poco e niente e me l’ha detto il mio avvocato

Simona dice “Sono cittadina di entrambi i paesi. A livello lavorativo poco importa perché dopo che sentono il mio accento non mi assumono ugualmente

Stefi aggiunge: “Fatto il settle status e lavoro nella mia compagnia, nulla é cambiato

Marco dice: ” Mi trasferisco a Dublino in maggio con la società con cui lavoro e 250 colleghi.

Stefano scrive: “Niente, tutto continua come prima

Matteo scrive: “Settled status ma sono un professionista intoccabile

Elena ci scrive:” Forse la Brexit mi ha fatto un favore, mi ha convinto a fare qualcosa e ho trovato un ottimo lavoro vicino a Milano, comincio il 1 marzo. Per giunta un’azienda che era a Londra e che scappa via

Giada ci dice: “Mi sono naturalizzata britannica l’anno scorso. Il settled status non serve a nulla, mi sembra chiaro che appena fuori dalla UE lo elimineranno, si tratta di una legge secondaria che possono togliere in qualsiasi momento e lo faranno sicuramente. Molti italiani si troveranno inguaiati e dovrebbero svegliarsi ora e diventare British se vogliono rimanere

Marco scrive:”Pre-Settle ma considerando di tornare in Italia per colpa della Brexit

Gianmattia scrive: “Sono diventato cittadino britannico, fiero di esserlo

Francesca aggiunge: “Faccio la naturalizzazione britannica, voglio rimanere e restare integrata, non essere un’immigrata

Grazia scrive: “Sto cercando lavoro in altri paesi

Leo scrive:”Sto cercando lavoro in Scozia dove sono meno razzisti, qui a Birmingham mi hanno chiamato di tutto. Sul lavoro una ha chiesto al management che mi venga sempre controllata la borsa all’uscita perché tutti sanno che gli italiani rubano. Ho amici in Scozia e non hanno questi problemi

Gigi è invece tranquillo: “Devo fare il permesso di residenza e basta, non cambia niente

Andreina dice: “Faccio il British passport e mi compro casa

C. invece scrive:”Ho già un lavoro , non m’interessa la naturalizzazione

Bianca invece scrive: “sto facendo le pratiche per la naturalizzazione, ora si deve decidere se si vuole rimanere bisogna asssolutamente diventare britannici oppure se non si vuole diventare britannici si lascia il paese. Questo è quello che chiede il popolo inglese e bisogna rispettare il suo volere o andarsene. Sono infermiera e sento che dice la gente a riguardo.” 

Claudio scrive: “Sto cercando lavoro all’estero non voglio far crescere la mia famiglia in questo clima xenofobico e sospettoso

rapporto

Scritto da admin

Autore per pagine generiche e di informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hands of businessman using a mobile phone and keyboard

Ritorna il roaming nel Regno Unito dopo la Brexit

The whale is blowing!

Capodoglio nel Tamigi, ma ci sono poche speranze di salvarlo