Cose che probabilmente non sai su Cheapside a Londra

Cheapside a Londra

La strada che porta alla cattedrale di St Paul’s e sede di un importante mercato medievale, infatti chepe significava mercato in Old English. Cheapside a Londra era allora conosciuta come Westcheap, mentre Eastcheap, sede di un altro mercato si trovava vicino London Bridge.

Se date un’occhiata intorno vedrete che le strade vicino hanno nomi come Bread Street, Milk Street e Poultry Lane, erano infatti dove si trovavano le sedi delle varie guilds o corporazioni delle arti e mestieri.

A Cheapside a Londra si trova anche la chiesa di St Mary-le-Bow, quella famosa che chi era nato sentendo le sue campane poteva definirsi un Cockney. In tenpi medievali di fronte alla chiesa si trovava una fontana dove spesso venivano svolte esecuzioni pubbliche.

A Cheapside a  si trovava anche una gogna molto trafficata, dovete immaginare il posto come un luogo importante nella vita della Londra medievale. Infatti qui si tenevano tanti tornei.

Edoardo I fece anche costruire una gigantesca croce nel punto a Cheapside dove si fermó la bara della moglie Eleonora (vedete ora appena fuori la stazione di Charing Cross un Eleanor Cross). Per quasi 4 secoli rimase decorata con foto di santi e di papi, fu poi distrutta nel 1643 perchè troppo superstiziosa.

Lady Dorothy Browne e Sir Thomas Browne

Paul Garraway del Sussex, nacque nella parrocchia di St Michael (Cheapside), a Londra il 19 ottobre 1605. Suo padre morì mentre era ancora giovane e fu
 

Il famoso Thomas Becket, ucciso nella cattedrale di Canterbury, viveva  in una casa che faceva angolo tra Cheapside e Ironmonger Lane.

Cheapside a Londra è stata piuttosto importante nella storia della metropoli

Durante il Grande Incendio di Londra quasi tutta Cheapside fu completamente distrutta, inclusa la chiesa di St Mary Le Bow che fu poi ricostruita dal grande architetto Christopher Wren. Fu poi distrutta nuovamente durante la Seconda Guerra Mondiale e ricostruita.
In seguito Cheapside divenne una strada di negozi, nel 1800 era uno dei posti principali dove fare shopping a Londra.

Cheapside a Londra fu nominata o descritta da numerosi autori, tra i tanti anche Jane Austen, Shakespeare e Dickens. Quest’ultimo la descrisse come la strada piú movimentata al mondo.

Ora Cheapside ha perso molto del suo fascino, non ha mercato, gogna, tornei e non è nemmeno una strada dove andare per fare shopping. Distrutta quasi completamente dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, vi si trovano molti edifici anonimi con tanti uffici.

 

  • Lydney nel Gloucestershire, cosa puoi vedere
    La cittadina di Lydney in Gloucestershire, un tempo un importante centro delle industrie del ferro e del carbone e il più grande insediamento tra Chepstow e Gloucester si merita veramente meritano una visita. Inoltre potete fare un bel giro sulla Dean Forest Railway. Un servizio regolare di treni a vapore e diesel gestisce la tratta […] Leggi il Resto
  • Dove si trova Boris Johnson ora? #whereisborisjohnson
    Il paese sta per affrontare una nuova crisi di coronavirus, ma Boris Johnson si vede poco. Cosa notata da molte persone.  Lo scorso weekend sembra sia stato anche ospite di un milionario in Umbria.  Questa notizia è stata immediatamente commentata sui social media e come possiamo immaginare molti non sono contenti. In ogni caso, secondo […] Leggi il Resto
  • Persino le grotte di Cheddar Gorge chiudono a tempo indeterminato
    Anche le famose grotte della Cheddar Gorge chiudono a tempo indeterminato e hanno licenziato tutto il personale. Ovviamente non essendoci turisti non possono continuare a rimanere aperti e pagare il personale.  Cheddar Caves and Gorge offre una visita alle famose grotte, un museo, un coffee shop e una serie di arrampicate sulle rocce.  Non si […] Leggi il Resto
  • Fine del divieto di sfratto da oggi, cosa dovete sapere
    Da oggi 20 settembre possono ricominciare gli sfratti, sia per chi non ha pagato l’affitto che per altri motivi.  Fino al 31 marzo 2021 però il padrone di casa deve dare sei mesi di preavviso, invece dei soliti sei. Quindi se ancora non vi è arrivato lo sfratto, avrete almeno sei mesi in quella casa.  […] Leggi il Resto
  • Londra: se non si vende un Michelangelo a rischio 150 posti di lavoro
    Il grave dilemma che deve affrontare la Royal Academy of Arts di Londra. Se non decide di vendere un bassorilievo di Michelangelo dovrà licenziare 150 persone. Si chiama Taddei Tondo e ha 515 anni fu dato alla Royal Academy di Londra nel 1829 alla morte della proprietaria.  Come nel caso di altri musei londinesi e […] Leggi il Resto

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

300 mila posti di lavoro persi a Londra in giugno e luglio

Chiara pensa che con la Brexit migliorerà la meritocrazia