Cose che probabilmente non sai su Cheapside a Londra

La strada che porta alla cattedrale di St Paul’s e sede di un importante mercato medievale, infatti chepe significava mercato in Old English. Cheapside a Londra era allora conosciuta come Westcheap, mentre Eastcheap, sede di un altro mercato si trovava vicino London Bridge.

Se date un’occhiata intorno vedrete che le strade vicino hanno nomi come Bread Street, Milk Street e Poultry Lane, erano infatti dove si trovavano le sedi delle varie guilds o corporazioni delle arti e mestieri.

A Cheapside a Londra si trova anche la chiesa di St Mary-le-Bow, quella famosa che chi era nato sentendo le sue campane poteva definirsi un Cockney. In tenpi medievali di fronte alla chiesa si trovava una fontana dove spesso venivano svolte esecuzioni pubbliche.

A Cheapside a  si trovava anche una gogna molto trafficata, dovete immaginare il posto come un luogo importante nella vita della Londra medievale. Infatti qui si tenevano tanti tornei.

Edoardo I fece anche costruire una gigantesca croce nel punto a Cheapside dove si fermó la bara della moglie Eleonora (vedete ora appena fuori la stazione di Charing Cross un Eleanor Cross). Per quasi 4 secoli rimase decorata con foto di santi e di papi, fu poi distrutta nel 1643 perchè troppo superstiziosa.

Lady Dorothy Browne e Sir Thomas Browne

Paul Garraway del Sussex, nacque nella parrocchia di St Michael (Cheapside), a Londra il 19 ottobre 1605. Suo padre morì mentre era ancora giovane e fu
 

Il famoso Thomas Becket, ucciso nella cattedrale di Canterbury, viveva  in una casa che faceva angolo tra Cheapside e Ironmonger Lane.

Cheapside a Londra è stata piuttosto importante nella storia della metropoli

Durante il Grande Incendio di Londra quasi tutta Cheapside fu completamente distrutta, inclusa la chiesa di St Mary Le Bow che fu poi ricostruita dal grande architetto Christopher Wren. Fu poi distrutta nuovamente durante la Seconda Guerra Mondiale e ricostruita.
In seguito Cheapside divenne una strada di negozi, nel 1800 era uno dei posti principali dove fare shopping a Londra.

Cheapside a Londra fu nominata o descritta da numerosi autori, tra i tanti anche Jane Austen, Shakespeare e Dickens. Quest’ultimo la descrisse come la strada piú movimentata al mondo.

Ora Cheapside ha perso molto del suo fascino, non ha mercato, gogna, tornei e non è nemmeno una strada dove andare per fare shopping. Distrutta quasi completamente dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, vi si trovano molti edifici anonimi con tanti uffici.

 

  • Bloomsbury a Londra, un quartiere importante per la letteratura
    Quando si pensa a Bloomsbury si pensa subito a Virginia Woolf e al suo circolo amici artisti, ma questo quartiere ha altre associazioni letterarie. William Blemonde possedeva la terra dove si trova Bloomsbury. Si ritiene che qui abbia costruito una casa o un rifugio. La parola germanica bergan per casa divenne seppellire.La famiglia associata a questo sito sono i Wriothessley. Henry  era il 3° Conte di Southampton, ed era famoso per aver finanziato William Shakespeare.Thomas Wriothesley, il quarto conte di Southampton, iniziò lo sviluppo di Bloomsbury Square alla fine del 1660. La chiesa di San Giorgio a Bloomsbury La chiesa […]
  • Conwy in Galles, dal Medioevo alla rivoluzione Industriale
    Conwy nel Galles ha un castello medievale e altri edifici che ricordano quel periodo, ma vanta anche due ponti entrambi progetti innovativi tipici del boom di progetti d’ingegneria sviluppatosi con la Rivoluzione Industriale.  Se vi trovate nel Galles Settentrionale, ultimamente anche molto alla moda, non perdetevi la bella cittadina di Conwy.  sull’estuario del fiume Conwy. Anche se forse non l’hai mai sentita nominare, ha diversi luoghi d’interesse e anche un sito patrimonio UNESCO: Edward I ha fondato la città di Conwy nel Galles del Nord, tra il 1283 e il 1289 sul sito dell’antica abbazia cistercense di Aberconwy, che era stata fondata […]
  • Londra, Selfridges viene venduto all’asta
    Il famoso negozio appartiene al ramo canadese della famiglia Weston che ha anche Primark e Twinings,  il ramo britannico della famiglia ha anche Fortnum and Mason. Si tratta di una vecchia famiglia irlandese che ha avuto successo in Canada da quando George Weston comprò una panetteria nel 1864. Il patriarca della famiglia Galen era quello interessato a Selfridges che comprò nel 2003, Galen è morto qualche mese fa e da allora la famiglia non ha molto interesse a tenere Selfridges, soprattutto dopo la pandemia.  Dopo aver avuto problemi anni fa, ora Selfridges andava bene dopo diversi cambiamenti strategici, ma le […]
  • Il caffè Illy diventa partner della National Gallery di Londra per un anno
    La partnership comincia con un pop-up che si trova all’aperto dietro alla National Gallery e un bar di caffè Illy all’interno della galleria. Illy sostenerà anche le arti contemporanee iniziando con una mostra di Kehinde Wiley.   L’apertura della caffetteria coincide con il lancio di una mostra all’aperto a Trafalgar Square che mostra dal 3 agosto al 2 settembre con oltre 20 repliche a grandezza naturale di alcuni dei dipinti più famosi e preziosi della Collezione della National Gallery. Dal 3 agosto al 2 settembre 2021, la mostra all’aperto farà parte dell’Inside Out Festival di Londra, una celebrazione dell’arte e della […]
  • Come vedere i Cotswolds veramente bene
    Non è ovviamente per tutti, non tutti vogliono fare 140 km a piedi, ma se proprio volete vedere bene i Cotswolds questo è il modo migliore. La Cotswold Way è una passeggiata che porta nella bellissima campagna e nelle città di Bath e Chipping Campden. È un po’ impegnativa per i nuovi escursionisti, con molte salite e discese lungo il percorso. Ovviamente essendo un terreno collinoso bisogno salire e scendere le colline, non ci sono alternative. In compenso le colline una volta salite offrono ottimi punti per ammirare il panorama.  Le viste e i luoghi che si incontrano sono magnifici, […]
Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Commenta

You may also like

More in Londra