Sonia ha un lavoro che ama a Londra e che paga bene

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Marzo 2015

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Da mia cugina per due settimane e poi mi sono cercata qualcosa da sola

Come hai cercato lavoro?

Internet, soprattutto LinkedIn e agenzie

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Una settimana ma era uno stage, pagato ma pu sempre uno stage

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Advanced

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea in management e marketing

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Stage in marketing + eventi ora sono research executive per una società nel campo musicale.

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Incredibile dal punto di vista lavorativo, ho un lavoro che mi piace moltissimo, che mi permette di fare quello che sognavo e mi paga anche bene. Da altri punti di vista non ho parole, facilissimo conoscere persone e non persone qualsiasi, ma persone intelligenti e interessanti. Mi sembra di vivere in un sogno continuo. Ho anche trovato un posto in cui si avanza solo grazie ai propri meriti, non esiste il discorso della corruzione e raccomandazione. E la città, cosa non offre questa città? L’Italia mi sembra ora un ricordo remoto e un posto arretrato e senza voglia di vivere. La Vita Amara altro che La Dolce Vita….

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Si, certamente, penso che chiunque voglia farcela a Londra e se ci mette qualcosa per farlo riuscirà ad ottenere tutto e ancora più delle aspettative. Bisogna essere completamente pigri o disadattati per non trovare il proprio futuro a Londra. Chi vuole godersi la vita fino in fondo deve venire a Londra! Chi vuole rovinarsi la vita e piangersi addosso deve rimanere in Italia! Decidete voi, la vita e vostra…ma poi non lamentatevi se avete buttato via anni.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 

Venite con la voglia di farvi valere, se avete studiato qui troverete qualcuno che vi apprezza fino in fondo. Se siete convinti, Londra sarà buona con voi.

 

 

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

2 commenti su “Sonia ha un lavoro che ama a Londra e che paga bene”

  1. Avatar

    Ti vivi Londra come te la vuoi vivere. ci sono tante occasioni di fare di tutto, trovare un lavoro decente, crescere e anche di conoscere facilmente persone nuove, dipende solo dall’atteggiamento che si decide di avere.

  2. Avatar

    Non leggevo queste interviste da un bel po’ di tempo, ma mi duole continuare a vedere italiani arroganti che solo perché hanno trovato quello che volevano a Londra continuano a sputare sentenze su quelli che decidono di rimanere in Italia (e magari hanno una vita bellissima nel nostro paese)….

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
- Unknow (1)
Riesci a vivere con la paga minima? Una testimonianza
Untitled design - 2020-08-27T171511
Livia dichiara che ha trovato meritocrazia e giustizia a Londra
- Unknow
Monica, partita per l'Inghilterra a 50 anni, racconta la sua esperienza
- Unknow (2)
"Gli italiani non possono vivere in Inghilterra"
- Unknow (5)
Brexit e cosa dimostra della meritocrazia britannica
- Unknow (4)
Gianni, manager a Londra, scrive che Londra ha mille opportunità
My Post (4)
Un imprenditore italiano racconta la sua esperienza
- Unknow
Massimo scrive che i lavoratori sono veramente protetti a Londra
a voi la parola
Katia dice che in Italia si butta via la vita
- Unknow (3)
I ristoranti e pub di Londra sono quasi vuoti
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: