tramDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Vivo a Londra da un anno esatto. Mi trovo bene poiché le opportunità lavorative e di studio sono notevolmente superiori mer me e la mia famiglia.

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Attualmente lavoro al KFC Pepsy.co. Faccio il cuoco. L’ho trovato appena arrivato a Londra in bus. Ho visto un grande KFC, catena per cui avevo già lavorato a Parigi, ho segnato indirizzo nel cellulare. Il giorno successivo ho inviato domanda on-line e mi hanno preso.

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Peter G Trimming

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Il clima prima di tutto. 11 mesi di inverno son tanti, specie quest’anno…La città è caotica, meglio vivere in periferia. Il venerdì sera è davvero rischioso muoversi.

E quali sono i lati positivi?

Se vali al lavoro vieni trattato bene e vai avanti, a prescindere dalla tua razza. Poco contano le raccomandazioni, molto le referenze. Ottima per studiare a tutte le età. Lavoro flessibile.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Penso proprio di si. Rifarei tutto correggendo qualche virgola….

Ritorneresti in Italia?

Se l’Italia cambiasse nella sua mentalità lavorativa e di assistenza alle famiglie tornerei….è il mio paese. Quì nel curriculum, ad esempio, non è necessario mettere l’età o il tuo stato civile. In Italia è un must!

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Ci vuole tanta determinazione. Londra è una città difficile da vivere ma, se ti inserisci, diventa tutto più facile. Toglietevi di testa la mentalità italiana, specie al lavoro. Rifiutate sempre il lavoro in nero. Quì più sei regolare meglio è per te!

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Commenta